Bollo sul conto deposito, saldo zero e interessi

bollo-conto-corrente-buoni-depositoSto ricevendo varie domande sui bolli dei prodotti finanziari, domande che mi aiutano anche a completare la Guida. Per quanto riguarda questa spero di pubblicarla verso il 14-15 di gennaio.

Nel frattempo pubblicherò alcuni articoli relativi alle novità introdotte dalla circolare dell’Agenzia delle Entrate di dicembre.

Si paga il bollo sul conto deposito con saldo a zero?

Tra le domande che mi sono state poste, alcune riguardano i conti deposito. Essendo prodotti su cui in passato il cliente non pagava bolli e spese, molti si ritrovano con depositi aperti con saldo zero o con pochi soldi.

Ricordo che la legge stabilisce che non basta il saldo zero per non pagare il bollo. Occorre che il saldo sia stato a zero per tutto il periodo di rendicontazione (di solito il periodo di rendicontazione dei conti deposito è l’anno, verificalo comunque nelle condizioni).

Per cui anche se hai un conto deposito di cui hai azzerato il saldo durante l’anno, ora pagherai il bollo minimo di 34,2 euro. Anche se il 31 dicembre non avevi soldi sul deposito.
Inoltre se hai avuto un saldo positivo nel corso del 2012, avrai percepito a fine anno un interesse (può anche darsi che non ti sia stato ancora accreditato), per cui anche a inizio 2013 ti ritroverai con un saldo maggiore di zero. Anche in questo caso non basta che tu azzeri il conto, se lo mantieni aperto fino a fine anno pagherai comunque il bollo minimo.

Per limitare l’importo del bollo 2013 dovrai chiudere tutti quei conti deposito che non intendi più utilizzare ma che presentano un saldo positivo a inizio anno. In questo modo pagherai l’imposta minima parametrata ai giorni di apertura.
Se per esempio chiudi il deposito il 31 gennaio 2013, pagherai di bollo 34,2/365*31 = 2,9 euro.

Questo ragionamento vale se hai presso quella banca solo il deposito e nessun altro strumento finanziario. Infatti nell’applicazione del bollo la banca dovrà sommare tutte le posizioni aperte dal medesimo intestatario. Se avessi un conto deposito di 100 e un dossier titoli o Pct o altro prodotto finanziario, anche se chiudi il deposito pagherai comunque il bollo per gli altri prodotti.

Ovviamente tutto il discorso non vale per i conti deposito dove non si paga il bollo nel 2013, come per esempio YouBanking.

In attesa della Guida pubblicherò alcuni chiarimenti sul bollo sui conti e libretti postali; e sui buoni fruttiferi postali. Ci sono infatti alcune novità rispetto a quanto scritto in precedenza. Come sempre puoi rimanere aggiornato inserendo la tua mail nel box più sotto.
Vedi come scaricare la guida gratuita sul bollo 

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



5 commenti:

Max ha detto...

Ho effettuato il rimborso su due buoni fruttiferi postali dematerializzati il 31/12/2012, 5000 euro di buoni su un totale, comprensivo di altri buoni, di 25000 euro, e non mi è stato addebbitato alcun bollo.
Ancora non si capisce come e quando si pagherà sto benedetto bollo sui buoni fruttiferi.
La cosa, a mio parere, sta diventanto assurda!!!

BdR ha detto...

Le Poste sono indietro. La circolare dell'AdE ha apportato alcune novità al bollo sui buoni postali, ne parlo in un prossimo articolo, oltre che nella guida.

hammer ha detto...

io ho svariati buoni da circa 1000 o 1500 euro a 18 mesi della posta. Su tutti mi è stato già sottratto lo 0,1%. Ora mi chiedo una cosa: pago un bollo per tutti oppure si paga un bollo per ogni buono?
Altra domanda: se il minimo da pagare è 34,20 euro (e lo 0,1% di 1000 è abbondantemente inferiore a 34,20 euro) alla fine il buono mi rende in negativo? Mi spiego: 1000 dopo 18 mesi diventano 1018, se sottraggo 34,20 (anzi di più perché ci sono anche 6 mesi del secondo anno) esce una cifra che è inferiore al capitale da me investito! Possibile? Mi spiegate come funziona?

BdR ha detto...

Supponendo che sono buoni dematerializzati, o cartacei dal 2009, si calcola la quota di bollo su ogni buono; ma per il calcolo dell'esenzione e del minimo si fa il cumulo fra tutti i buoni.

Se hai 10 buoni da 1.000 paghi un totale di 34,2 euro, 3,42 a buono.

Mi sorprende però che ti abbiano già addebitato il bollo, perché ti sarà fatto pagare solo al momento del rimborso. Può essere che quello che vedi è solo una scrittura contabile per tener traccia dell'imposta.

hammer ha detto...

Grazie mille BdR, ti ho risposto con un messaggio direttamente alla tua email tramite la pagina "contatti". Ho allegato 2 foto che potranno farti capire la mia situazione.
Ciao e grazie!

Posta un commento