Come cambiare - trasferire il conto corrente


aumento canone conto corrente

Oggi è più facile che in passato trasferire il proprio conto corrente. Eppure ancora pochi lo fanno, nonostante si possa risparmiare molto (e a volte usufruire di promozioni). In Italia infatti abbiamo, per una volta, la fortuna di avere diverse banche (per lo più online) che propongono conti a zero spese inclusi di bancomat (e a volte carta di credito), bonifici gratuiti, zero spese custodia dossier titoli e commissioni di negoziazione ridotte.

A maggior ragione, di fronte agli ultimi rincari di alcune banche (es. Intesa Sanpaolo, Ubi Banca, Deutsche Bank), è opportuno cominciare a guardarsi intorno e risparmiare anche oltre 100 euro.

Aumento dei costi del conto corrente. Come difendersi

aumento canone conto corrente
Recentemente ho scritto in merito all'aumento del canone dei conti correnti che Intesa Sanpaolo introdurrà dal prossimo 1 agosto. In generale sono colpiti tutti i conti correnti storici di Intesa come Zerotondo, che non prevedeva canone, e Conto Facile. Le stime dell'Istituto sono che circa un terzo dei correntisti saranno interessati da questo aumento. Se non hai ricevuto alcuna comunicazione scritta, ricordati che potrebbe essere arrivata tra le comunicazioni online disponibili tramite il servizio di Home Banking.

Intesa Sanpaolo giustifica l'aumento con i costi di deposito presso la BCE, che da mesi fa pagare un interesse negativo pari a -0,4% sulle somme depositate.
Personalmente la ritengo una semplice scusa per giustificare l'aumento.

Perché le banche online fanno promozioni


promozioni conti correnti online

Nell'ultimo articolo relativo agli aumenti dei costi dei conti correnti di Intesa Sanpaolo, un lettore ha lasciato questo commento a cui ora cerco di rispondere.
Ci spieghi perché queste banche che ci hai suggerito comprano il cliente con buoni sconto, omaggi e interessi? Non hanno spese di agenzie, perché online, hanno meno personale, ma hanno enormi investimenti in tecnologia. Come ci guadagnano se mi pagano pure il bollo?

Banca Intesa Sanpaolo aumenta i costi del conto corrente

conto corrente intesa sanpaolo
La maggioranza dei correntisti di Banca Intesa San Paolo (incluse le banche del Gruppo: Banca Cr Firenze, Banco di Napoli, Carisbo, Cassa di Risparmio di Forlì e della Romagna, Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia, Cassa di Risparmio del Veneto) hanno ricevuto questo mese una comunicazione di modifica unilaterale del contratto di conto corrente.

La banca comunica che, a partire dal prossimo agosto, verrà applicato sul conto corrente un canone  mensile fino ad un massimo di 10 euro che dipende dall'anno di apertura e dalla giacenza media (calcolata nel 2016).
In generale sono colpiti tutti i conti correnti storici di Intesa come Zerotondo e Conto Facile. Vediamo più in dettaglio in cosa consiste la modifica e come ci si può difendere.

Perché cambiare conto corrente conviene


trasferimento conto corrente

Una delle questioni che mi lascia sempre perplesso è sentire una persona lamentarsi di qualcosa ma poi non fare nulla in proposito, anzi a volte pure favorire il problema di cui si lamenta.
Nello specifico mi rivolgo a chi si lamenta genericamente delle banche, o della sua banca, ma poi non cambia anche quando cambiare gli conviene economicamente.

Il nostro paese non brilla su molti aspetti, ma un'eccezione sono alcuni servizi bancari come i conti corrente e il trading finanziario. Negli altri paesi infatti non è così facile trovare conti corrente completamente a zero spese. E anche nei servizi di trading le banche online italiane sono all'avanguardia in Europa. 
Eppure la maggioranza dei cittadini non sfrutta queste occasioni, rimanendo fedele a banche che non solo fanno pagare, ma cercano ogni modo per aumentare i costi a suo carico.

Btp Italia maggio 2017 - convenienza e confronti

btp italia confronto
Da lunedì 15 a mercoledì 17 Maggio 2017 (salvo chiusura anticipata) sarà collocato ai risparmiatori individuali il nuovo Btp Italia,  il titolo di Stato indicizzato al tasso di inflazione italiano.
Il 18 maggio invece sarà dedicato agli investitori istituzionali.

Come di consueto, è stato già comunicato il rendimento reale: 0,45% che potrà essere confermato o aumentato a fine asta. Se vuoi acquistare il titolo ti basta rivolgerti alla tua banca o acquistarlo tramite l'home banking, inserendo un ordine senza limite di prezzo.
Il regolamento dell'operazione (vale a dire la data in cui avviene l'addebito del conto) è il 22 maggio 2017. Da questa data il titolo sarà quotato e negoziabile sul MOT di Borsa Italia.
Ricordo che per l'acquisto del Btp Italia non si pagano commissioni di negoziazione alla banca.

Truffa assegni circolari copiati

assegno circolare falso
Le compravendite online sui siti d'asta come ebay, subito.it etc. sono ormai frequenti, non stupisce quindi che abbiano attirato l'attenzione dei truffatori. Ho già avuto modo di parlarne in passato in merito ai bonifici dalla Costa d'Avorio, ai furti di identità, alle truffe con assegni falsi etc. Oggi, al fine di metterti in guardia, spiego il caso degli assegni circolari clonati.

Come funziona la truffa

La truffa si svolge in genere su vendite a distanza, solitamente su siti web specializzati in compravendita di prodotti di seconda mano, soprattutto auto o moto usate (quindi per importi non esigui).