Investire i risparmi per i figli minorenni

Risparmiare-per-figliSono molte le famiglie che giustamente pensano a programmi di investimento per i figli (partendo sin da quando sono bambini) per assicurare loro un piccolo risparmio da utilizzare al compimento della maggiore età, magari per affrontare gli studi universitari.

Ci sono diverse alternative di investimento, vediamo le più utilizzate.

  1. Libretti di risparmio per minorenni: probabilmente è lo strumento finanziario più utilizzato. Il libretto è uno strumento semplice e solitamente senza costi. Il più diffuso è quello delle Poste che ha a catalogo una serie di Libretti per i minori differenziata per età, ma praticamente tutte le banche hanno il loro libretto
  2. Buoni fruttiferi postali: molto utilizzati sono anche i Buoni Postali, in particolare quelli dedicati ai minori
  3. Polizze Vita: qui l’offerta è più ampia e diversificata. In genere si tratta di polizze miste che a fronte di un premio periodico e ricorrente consentono di ottenere un capitale dopo un certo periodo (in genere al compimento della maggiore età del figlio) o un capitale in caso di morte prematura del genitore
  4. PAC su fondi comuni di investimento: tramite i piani di accumulo si investe periodicamente una piccola cifra. Si può scegliere sia l’entità dell’investimento periodico sia soprattutto la tipologia di fondo: azionario, bilanciato, obbligazionario.
Descriverò meglio ogni alternativa con articoli ad hoc. Anticipo però che spesso queste soluzioni di investimento, molto spinte da banche, Poste e assicurazioni, non sono l’alternativa migliore per costruire un capitale per i figli.
Vedremo quindi per ogni tipologia di investimento quando serve, a che cosa prestare attenzione ed eventuali alternative. Inoltre devono essere considerati due ulteriori elementi quando si pensa al futuro dei propri figli: il mutuo sulla casa e il rischio morte o invalidità dei genitori.

Se non sei già fra i 1.000 abbonati alla newsletter di Banca del Risparmio, ti consiglio di farlo per essere subito aggiornato sulla pubblicazione dei futuri articoli  (ti basta inserire la tua email nel modulo a fine articolo, o in alto a destra, e poi confermarla).

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



1 commenti:

Stefano Ricciardi ha detto...

Argomento estremamente inteeressante. Ho chiuso recentemente un libretto postale a causa del basso tasso di interesse e mi sono convertito ad un pac faidate con un versamento periodico su un conto deposito. I pac "veri" mi sembrano un po' troppo cari.

Aspetto con ansia i tuoi suggerimenti.

Posta un commento