Pensioni, Btp Italia e mutui usurai

Pishing, sicurezza banche italiane, Btp Italia, pensioni e mutui usurai sono gli argomenti di questa rassegna stampa dove, come di consueto, sfruttando articoli di stampa online, tratto brevemente più temi.

Pishing


Il pishing è un tipo di truffa molto diffusa su Internet, attraverso la quale si cerca di rubare informazioni come i dati di accesso (user e password) ad un sito bancario, social etc.
In genere tutto parte da un messaggio email che simula, nella grafica e nel contenuto, quello di una istituzione nota al destinatario (per esempio la sua banca, il suo provider web) allo scopo di ingannarlo e convincerlo a cliccare sul link della mail che rimanda su un sito copia di quello ufficiale dove inserendo le consuete user e password si forniranno di fatto queste informazioni al truffatore.


Nonostante finora fosse semplice individuare le email false (anche perché scritte in italiano stentato), molti ci sono caduti. Oggi queste mail sono sempre più accurate e quindi i rischi aumentano. Lo dimostra il fatto di quante persone, anche tra coloro che per esempio lavorano in banca, ci caschino:
http://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2017/10/14/news/phishing_il_60_dei_dipendenti_ci_casca-178270712/

Ricordo che in questi casi è necessario valutare anzitutto il contenuto della mail (già da questo ci si accorge spesso che sono false) e l'origine (per esempio cliccando rispondi e individuando la mail del mittente che non sarà mai quella del sito originale). Ed in ogni caso meglio non accedere mai ad un sito con informazioni e dati sensibili (come quelli bancari) cliccando da un link su una mail. Meglio digitare il sito direttamente o recuperarlo tra i preferiti.


Pensioni

In Italia si parla spesso di pensioni, non è una sorpresa che se ne parli anche ora. In particolare l'Istat ha ufficializzato l'aumento della speranza di vita degli italiani, una buona notizia che si tradurrebbe però anche in un aumento dell'età pensionabile.

Siamo sotto elezioni e quindi guarda caso tutte le forze politiche vorrebbero bloccare questo aumento. So che per molti è difficile capirlo, ma occorre partire anzitutto da un dato di fatto. Anche con le recenti dure riforme, il nostro rimane un sistema pensionistico con alti scompensi. Colpa degli eccessi del passato che saranno pagati dalle future generazioni che ora stanno lavorando o entrando nel mondo del lavoro e la cui pensione si baserà interamente sul più equo e meritocratico sistema contributivo.

Quel che occorre ribadire, di fronte a politici ma anche cittadini che non sanno nemmeno imparare dal passato prossimo, è che ogni concessione fatta oggi, sarà pagata domani. Già oggi il sistema italiano ha il più alto gap pensionistico (con gap si intende la differenza fra l'ultimo stipendio percepito e la pensione), se continuiamo a metter in dubbio le regole uguali per tutti invece di risolvere quelle storture che ancora esistono, il gap e l'età pensionabile futura aumenterà.

https://www.milanofinanza.it/news/ubs-l-italia-ha-il-gap-pensionistico-tra-i-piu-alti-al-mondo-201710231251069908


Sicurezza banche italiane


Ne ho parlato anche in un recente articolo della sicurezza delle banche italiane. Qui la notizia di come le agenzie di rating internazionale abbiano una visione negativa sul settore.
https://www.milanofinanza.it/news/fitch-come-moody-s-outlook-negativo-sulle-banche-italiane-201710181339293283


Btp Italia

A metà novembre torna il Btp Italia, il titolo di stato indicizzato all'inflazione italiana. Le caratteristiche sono simili al precedente, manca solo l'elemento più importante: il tasso di interesse minimo garantito. Probabilmente ci scriverò un articolo in merito. In attesa di maggiori informazioni:
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-10-18/torna-btp-italia-scadenza-sei-anni-vendita-privati-13-15-novembre-205931.shtml?uuid=AElKuOrC


Mutui usurai

Molti avvocati propongono cause contro le banche per mutui usurari. In effetti sul tema ci sono molte sentenze contradditorie e casi particolari. Un po' di ordine sembra farla ora la Cassazione che ha stabilito che i mutui diventati usurari restano validi. In pratica si tratta di finanziamenti il cui tasso all'origine non era usuraio ma che poi, a causa dell'aumento degli indici di mercato o più facilmente dell'abbassamento delle soglie usura, lo è diventato. La Cassazione ha stabilito che l'unico momento in cui va misurata l'usurarietà del finanziamento è la stipula. Non rende quindi nullo il contratto, con conseguente azzeramento degli interessi, il fatto cheil tasso usura venga superato in seguito.

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2017-10-21/la-cassazione-mutui-validi-tassi-diventati-usurari-204210_PRV.shtml?uuid=AEf2NOtC

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento