Banche, Bce, Mifid2, Pir e premio nobel


Tanti spunti di lettura per la consueta rassegna di fine settimana. 

Chi segue la Borsa avrà notato la settimana negativa delle banche italiane. Il motivo, al di là di uno storno fisiologico e della situazione politica in Catalogna, sono soprattutto le nuove regole annunciate dalla BCE, regole più stringenti che potrebbero comportare maggiori perdite in bilancio per i debiti NPL (molto grossolanamente, quelli con qualche problema ad essere incassati).
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-10-04/dalla-bce-giro-vite-sofferenze-banche-c-e-fare-piu--093130_PRV.shtml?uuid=AEQwpSeC

http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2017-10-06/la-stretta-bce-npl--investimenti-piu-difficili-le-imprese-170745_PRV.shtml?uuid=AE5AnVgC


La Fed (banca centrale Usa) per la prima volta da anni torna ad esser venditrice netta di titoli sul mercato. Anche in Europa la politica del Quantitative Easing è ormai agli sgoccioli. L'effetto sarà un aumento dei tassi di interesse, ma come  e quanto potranno crescere?
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-10-12/gartside-jpmam-i-rendimenti-saliranno-usa-ed-europa-ma-poco-163814_PRV.shtml?uuid=AEAmX6lC 

A gennaio entra in vigore la Mifid2, direttiva europea che dovrebbe tutelare il risparmio. In questo articolo si evidenziano bene i limiti della normativa europea, che a differenza di quella britannica, non recide all'origine il conflitto di interessi fra chi fa consulenza e chi colloca prodotti (che in Italia sono alla fine fatti dalla stessa Istituzione). Un tema che si riallaccia anche ai miei ultimi articoli sulla consulenza in banca:
http://www.lavoce.info/archives/48966/mifid2-tutela-del-risparmio-un-certo-punto/


Grazie ai Pir, la raccolta di fondi in Italia è cresciuta molto nel 2017. Ora arrivano alcuni chiarimenti del Mef (Ministero Finanze) su alcuni dubbi lasciati dalla normativa che li ha istituiti:
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-10-05/pir-arrivano-linee-guida-mef-063759_PRV.shtml?uuid=AEJoq4eC


Il caso Telecom è emblematico di come non fare le privatizzazioni, o meglio, di come farle nell'interesse di pochi. Un'azienda che ai tempi era ai vertici mondiali nel settore è oggi ridotta ad una piccola preda per investitori stranieri. Ma il problema non sono gli investitori italiani, bensì sono stati i vari pseudo-imprenditori italiani come Tronchetti Provera, Pelliccioli e Colanninno (che non ci hanno messo un euro loro) che, con la decisiva complicità di certa politica, hanno svuotato la società di competenze e risorse economiche.
http://espresso.repubblica.it/affari/2017/09/05/news/telecom-il-gigante-spolpato-1.309085


E' stato conferito a Richard Thaler il premio nobel 2017. Scopriamo meglio chi è, visto che i suoi studi riguardano anche il comportamento dei risparmiatori.
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-10-09/nobel-l-economia-richard-thaler-studioso-scelte-da-correggere-risparmiatori-121006_PRV.shtml?uuid=AE6AhdhC

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento