Migliori spread e tassi sui mutui 2014

L’attuale riduzione dei tassi di interesse sui mercati finanziari (si veda per esempio lo spread) ha un impatto negativo per gli investitori, che si trovano a scegliere tra prodotti (btp, conti deposito, obbligazioni bancarie etc) con rendimenti sempre più ridotti.

D’altro canto presenta invece vantaggi per chi si appresta a richiedere un mutuo per l’acquisto o la ristrutturazione della casa. Nel 2014 il mercato dei mutui sembra destinato ad una buona ripresa. A febbraio le richieste sono aumentate dell'8,4%, mentre nel primo bimestre i finanziamenti erogati sono cresciuti del 18,5% tornando ai livelli del 2012.

domanda mutui 2014

Molti sono i fattori che spingono alla ripresa, ad iniziare dalle condizioni. Gli spread applicati dalle banche si sono ridotti di circa il 2% nel giro di solo un anno e mezzo, con offerte intorno al 2,25 / 2,5%.

Non siamo ancora ai livelli pre-crisi con spread intorno all’1,5%, del resto anche certi livelli raggiunti in quegli anni (si pensi a spread inferiori all’uno per cento) erano fuori dalla normalità. Inoltre gli indici di riferimento (in particolare l’euribor su cui si basa il tasso variabile) oggi sono ai minimi, il che comporta che il tasso finito sul variabile sia solo di circa mezzo punto superiore a quello del periodo d’oro dei mutui.

A questo si aggiunge un mercato immobiliare in leggera ripresa, anche grazie al calo dei prezzi, e la maggiore disponibilità delle banche a concedere finanziamenti ai privati. Lo spread ridotto e la minore volatilità sui mercati consentono infatti alle banche di guardare con maggiore tranquillità al settore e molte banche hanno messo a piano incrementi nell’erogazione. Per esempio Unicredit ha comunicato di voler raddoppiare nel 2014 le operazioni di finanziamento per la casa ai privati rispetto al 2013.

In questo contesto diverse sono le domande che si pongono coloro che si stanno accingendo ad acquistare o ristrutturare casa.

Nei prossimi articoli affronteremo diversi punti:

  • mutuo a tasso fisso o a tasso variabile?
  • qual è il miglior mutuo del momento? Le offerte delle banche sono reali o nascondono dei trucchi?
  • conviene surrogare il finanziamento ora?
  • conviene finanziare la ristrutturazione, anche alla luce dei benefici fiscali?
Per rimanere aggiornati sui prossimi articoli, iscriviti alla newsletter inserendo la tua mail nel box più sotto. Puoi già iniziare a farti un’idea dei tassi dei mutui e delle offerte delle banche confrontandole su mutuionline.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento