Ridotte le detrazioni sulla polizza vita dal 2013

detrazioni fiscali polizze vitaIn un precedente articolo ti avevo parlato delle detraibilità delle polizze vita. E’ infatti possibile detrarre dalle tasse il 19% dei premi pagati per un importo massimo annuo di 1.291,14 euro.

Il cosiddetto Decreto del Fare recentemente approvato contiene però novità negative in tal senso. Per il periodo d’imposta del 2013 (dichiarazione 2014)  la detrazione si dimezza passando a 630 euro. Per i successivi anni scenderà ulteriormente a soli 230 euro.

Il taglio riguarda tutte le polizze vita, incluse le CPI (le assicurazioni abbinate ai finanziamenti) e le assicurazioni vita e infortuni stipulate prima del 2000 (che possono portare in detrazione anche la quota finanziaria non relativa alla copertura del rischio morte e invalidità permanente qualificata).
Non sono mai stato molto favorevole alle assicurazioni vita, spesso vendute con forti ricarichi commissionali a favore della forza vendita, banca o assicurazione che sia.

Rimane il fatto che ancora una volta si viola uno dei principi basilari del  patto Stato-cittadini, vale a dire  la non retroattività delle norme fiscali. Eventuali variazioni dovrebbero influire solo per il futuro. Infatti chi quest’anno ha già versato un premio sulle polizze lo ha fatto anche in funzione di un beneficio fiscale che ora viene meno. Lo stesso dicasi per chi ha sottoscritto quest’anno o negli anni scorsi un contratto assicurativo che prevede un versamento annuale per tot anni.

Ovviamente rimane la speranza che qualcosa cambi prima della conversione in legge.  La lobby delle Compagnie Assicurative si muoverà sicuramente in tal senso. Resta comunque la certezza dell’incertezza (mi si scusi il gioco di parole) in uno Stato che ogni giorno cambia le regole del gioco (vedi anche tiritera su Imu, Tares, irpef seconda casa).

ps. per chiudere con un po’ di ottimismo, segnalo una novità positiva sui conti deposito di YouBanking. Ne parlerò meglio domani.

Per rimanere aggiornato sul tema della detrazione fiscale, iscriviti alla newsletter gratuita di Banca del Risparmio. Ti basta inserire la tua mail nel box più sotto, ricorda poi di confermarla (ti arriverà una mail in proposito).

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



2 commenti:

Anonimo ha detto...

Il taglio riguarda anche le polizze per la pensione come per esempio quella di Poste Vita versata alla Posta? Grazie

BdR ha detto...

il taglio non riguarda gli strumenti previdenziali come i fondi pensione e i piani individuali pensionistici. Se ti riferisci a Postaprevidenza Valore, si tratta di un pip, quindi è escluso dai tagli in oggetto.

Posta un commento