Bollo sui buoni postali cartacei pre 2009

buono-postale-cartaceo-bolloCome indicato anche nella Guida al Bollo, i buoni postali cartacei emessi prima del 2009 seguono una modalità di calcolo a parte e sono tassati:

  • singolarmente per ogni titolo (non si sommano quindi i saldi dei buoni con medesima intestazione)
  • applicando l’aliquota dello 0,1% (0,15% dal 2013) sul valore nominale del buono
  • con minimo di 1,81€ 
  • senza l’esenzione dei 5.000 euro
Rispetto a quanto riportato nei precedenti articoli e nella Guida, devo fare una correzione (per fortuna positiva).

Il valore minimo di 1,81€ non è annuale ma complessivo. Siccome il bollo si paga al momento dell’effettivo rimborso quindi, solo qualora la somma dovuta dei bolli annuali sia inferiore a 1,81€, si pagherà questa cifra.

Esempio: Ho un buono cartaceo di 100 euro emesso nel 2008 e chiedo  il rimborso il 1° gennaio 2016.
Per questo buono il bollo sarà pari a: 0,1 per il 2012 e 0,15 annuale per il 2013-2015. In totale quindi 0,55€ che essendo minore del minimo farà scattare, al momento del rimborso, il pagamento di 1,81€. Una cifra comunque ben sopportabile rispetto all’ipotesi iniziale di pagare il minimo di 1,81€ per ogni anno.

Mi scuso per l’errore (inizialmente riportato anche dal Sole 24 Ore) e ringrazio Giancarlo per avermi evidenziato la cosa. Aggiornerò a brevissimo la guida PDF (vedi come scaricarla).

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento