Come risparmiare con le assicurazioni online

Assicurazione online Negli ultimi anni il mercato assicurativo ha riscontrato la rapida crescita delle assicurazioni online. Nate a volte come “costola” in Internet delle tradizionali Compagnie assicurative, le assicurazioni online hanno conquistato una visibilità e un mercato proprio e rilevante.

Perché si risparmia in Internet

Il motivo per cui le assicurazioni online costano meno è chiaramente il fatto che esse non dispongono di una rete di intermediari, gli agenti, che percepiscono una percentuale di provvigione sulle polizze vendute. Eseguendo tutte le operazioni da Internet quindi sono tagliati i costi di struttura, materiale e personale delle agenzie assicurative.
Ma bisogna riconoscere alle assicurazioni online un altro motivo di convenienza. Come molte aziende nate con il web, sono state costruite ad hoc con processi snelli e veloci che riducono tempi e costi. Le assicurazioni online sono perciò anche più efficienti dal punto di vista organizzativo rispetto alle assicurazioni tradizionali.

Si risparmia sempre?

Purtroppo non è detto che con le polizze online si risparmi. Le Compagnie assicurative sul web infatti applicano precise e coerenti politiche di prezzo tese a agevolare le categorie di guidatori più prudenti. Per le categorie più a rischio, specie per i giovani, le assicurazioni online possono non applicare premi inferiori alle tradizionali agenzie assicurative. Alcune assicurazioni online comunque stanno lanciando programmi dedicati ai guidatori prudenti che si ritrovano all’interno di categorie a rischio.

Un altro limite di questi prodotti è che ad oggi vengono vendute in genere la sola polizza auto o moto. Anche in questo caso però le Compagnie su Intenet stanno aumentando la gamma di prodotti vendendo anche assicurazioni casa e viaggi. E’ probabile che nei prossimi anni questo trend si concluda con un’equiparazione del catalogo prodotti delle assicurazioni online rispetto alle assicurazioni tradizionali con agenzie.

Elenco delle assicurazioni online

Prossimamente effettuerò una recensione per ogni compagnia assicurativa sul web. Resta da dire che non è possibile definire a priori la migliore assicurazione online in quanto ogni persona può trovare la polizza auto più conveniente per se presso una compagnia diversa rispetto ad altri assicurati.

Visto che non costa nulla, si può fare un preventivo online sui vari siti Internet:
  • Zurich Connect
  • Dialogo
  • Con te
  • Genertel
  • Direct Line
  • Quixa
  • Genialloyd
  • Linear

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



8 commenti:

meltemiwind ha detto...

Io non sono d'accordo. Basta trattare con la propria e vedete come scendono di prezzo. Sconto ottenuto pari al 35 % rispetto a prima.

BdR ha detto...

ciao meltemiwind,
hai ragione per quanto riguarda il trattare con l'assicurazione, bisogna sempre cercare di spuntare il miglior prezzo con il proprio agente. Però dipende anche da quale peso contrattuale si ha. Una persona media con la sua sola autovettura difficilmente potrà contrattare lo sconto che hai avuto tu (so che hai una società di capitali per cui non sei sicuramente l'ultimo arrivato nemmeno per le assicurazioni). Inoltre consiglio di valutare l'offerta delle assicurazioni online, può anche solo essere un punto di partenza per trattare. Per certi profili poi (es. guidatori senza incidenti, categoria 1) le assicurazioni online consentono dei risparmi notevoli.

Il mio vero consiglio che spero traspaia dall'articolo, è quello di saggiare per lo meno la concorrenza, altrimenti l'agente assicurativo avrà buon gioco ha rifilarti l'assicurazione standard con costi standard.

Antonio ha detto...

Ho provato diversi preventivi on-line ed il premio si aggirava sempre sui 1100-1300... Poi ho provato Ass.Generali e pago 800.

Vi consiglio caldamente di provare!

Anonimo ha detto...

Ho fatto preventivi su ogni sito delle assicurazioni on line, ma ho sempre avuto prezzi allucinanti e molto più alti della mia assicurazione, sono giovane ma sono assicurato da sei anni senza sinistri, e i prezzi applicati non hanno senso. insomma, non riesco a risparmiare rispetto alla mia polizza, nonostante le assicurazioni on line pubblicizzano sconti eccezionali, che spesso non vengono applicati a tutti!

Anonimo ha detto...

Ci sono degli errori in quello che dici:
1) Il mercato on-line è marginale, nonostante ormai ci sia un decennio di pubblicità, non riescono a superare il 6%
2)I costi che tagliano agli intermediari (mediamente è solo un 7-8% di provvigione). Non c'entrano nulla, anche perchè per vivere devono fare molta più pubblicità alle volte con costi pari al 20% di quello che si paga (vedere bilanci).
3)Le On-line sono identiche alle tradizionali, in quanto sono sempre le stesse assicurazioni con gli stessi amministratori, unica cosa preferiscono usare call-center piuttosto che personale qualificato
4)Dimentichi poi la cosa principale, dall'ottobre 2008 c'è una legge che consente solo alle agenzie (indipendentemente dalle Compagnie) di scontare fino al 99% del premio assicurativo, ecco perchè diventa fuorviante confrontare on-line in quanto non sarà mai la realtà.
Se vuoi ulteriori approfondimenti
http://blog.libero.it/assicuratore

BdR ha detto...

1) d'accordo con te, infatti in altri articoli del blog l'ho scritto, penso che la quota italiana sia intorno al 5%.
2) sicuramente, succede lo stesso con le banche online
3) pur essendo in genere collegate alle classiche Compagnie di Assicurazioni hanno una gestione totalmente autonoma

Dal punto di vista assicurativo siamo un paese di serie B. Gli italiani in genere si assicurano molto meno degli europei. Ma proprio dove il livello assicurativo è maggiore, maggiore è la penetrazione dell'online. In Gran Bretagna è addirittura la grande maggioranza, ma anche in Francia e Germania vi sono % molto alte. Non c'è dubbio poi che coloro che si sono rivolti all'online in Italia siano prevalentemente 30-45enni istruiti e con redditi di molto sopra la media. Insomma non penso che i ricchi professionisti italiani o gli inglesi stiano sbagliando, semplicemente hanno capito meglio cosa vuol dire concorrenza e confrontare le offerte.

Anche sull'efficienza ci sono assicurazioni online di gran lunga migliori delle tradizionali e che offrono servizi gratuiti che in Compagnia te le scordi (vedi articolo su Diret Line o Genialloyd).
Non c'è nulla di nuovo in questo: anche le banche online sono più efficienti e convenienti delle tradizionali se non si necessita di servizi specializzati.
Ho visto da vicino come operano certe assicurazioni, sono ancora vecchi colossi con processi vecchi (e questo costa in denaro e tempo) mentre le online essendo nate di recente possono permettersi processi snelli e veloci.

Poi certo le online non sono sempre il meglio, per es. fanno una politica di prezzo per cui allontanano coloro che ritengono rischiosi.

Sul punto 4. se le persone non confrontano le offerte, soprattutto online, non potranno mai avere in mano nulla per negoziare con l'agente.

Come detto nell'articolo, non costa nulla far un preventivo online e poi valutare se il proprio agente può offrire lo stesso prezzo.

Anonimo ha detto...

Ho avuto la fortuna di possedere parecchie auto. E avendo perso il papà a soli 25 anni ho dovuto ripartire spesso dalla 14esima classe. Senza assicurazioni on line avrei speso cifre folli. Io ormai assicuro tutte le auto on line dal 2002. Lo trovo comodo. La cosa più spregevole delle assicurazioni tradizionali è stata che quando arrivavano le lettere di disdetta mi promettevano sconti enormi. Allora voleva dire che per anni e anni mi avevano truffato solo perchè io stavo in silenzio.
Mi trovo bene con le assicurazioni on line. Ogni anno faccio nuovi preventivi e vado da chi mi fa pagare di meno anche perchè ogni anno i nuovi sul mercato cercano nuovi clienti e alcuni premi sono davvero da non credere...!
Carlo

Anonimo ha detto...

assicurazione.it fa il confronto fra le 16 maggiori compagnie online

io personalmente sto con ConTe (Admiral Group UK) e pago 221€ / anno di RCA

la mia vecchia mi faceva 290, on line non ho trovato + basso di 230, comunque ogni compagnia ha i propri "parametri" quindi conviene sbattersi qualche ora e confrontarne tante

Posta un commento