RendiConto del Banco Popolare di Verona

BPV_Rendiconto Sempre più banche tradizionali offrono conti di deposito per rispondere alla concorrenza di quelli offerti dalle banche online. L’ultimo arrivato è il conto di deposito RendiConto del gruppo Banco Popolare di Verona.

Aggiornamento: questo articolo riguarda la vecchia versione del conto deposito del Banco Popolare. Vedi le informazioni sul nuovo You Banking  lanciato nel 2011.

RendiConto è un conto di deposito senza spese (si pagano solo 14,62 euro di imposta di bollo una tantum) declinato in 5 versioni che differiscono per la durata del vincolo di tempo ed il tasso di interesse corrisposto.

Le 5 versioni di Rendiconto

La versione base di Rendiconto è un conto di deposito libero (non prevede vincoli di tempo) e garantisce uno 0,75% di interesse lordo. Non si paga alcun canone o spesa al di fuori del bollo di legge. Come per i conti di deposito online è possibile prelevare tramite bonifico verso dei conti correnti (massimo cinque) predefiniti che abbiano almeno un cointestatario in comune con Rendiconto.
A differenza dei conti di deposito online offre il vantaggio di poter effettuare l’operazione di versamento o di prelievo direttamente in filiale e senza costi.
Le altre 4 versioni del conto di deposito del Banco Popolare sono:
  • 6 Mesi = RCBase + 0,75% (1,5% lordo, 1,095% netto);
  • 12 Mesi = RCBase + 1,25% (2% lordo, 1,460% netto);
  • 18 Mesi = RCBase + 1,5% (2,25% lordo, 1,642% netto);
  • 36 Mesi = RCBase + 2,0% (2,75% lordo, 2,007% netto);
Si tratta quindi di conti di deposito vincolati che ti obbligano a mantenere le somme depositate per i mesi indicati. Attento che i conti vincolati non si rinnovano automaticamente, scaduto il periodo si rientra nella versione base se non si richiede espressamente di vincolarli di nuovo.


Vantaggi e svantaggi

RendiConto ha interessi inferiori rispetto ai migliori conti di deposito online come Conto Arancio, Conto Conto o CheBanca (a destra trovi il link per l'articolo con le proposte aggiornate dei conti deposito online). Può però essere interessante per chi non vuole operare online, e ritiene comodo e sicuro poter prelevare e/o versare in filiale.
Potrebbero essere interessanti anche le durate più lunghe del consueto di RendiConto (fino a 3 anni mentre in genere i conti di deposito arrivano massimo ad 1 anno) ma visti i tassi attuali e le previsioni di crescita per il 2010, non è competitivo (un BTP a 3 anni ora rende di più).
E’ sicuramente valido e comodo per un già cliente del Banco Popolare di Verona che può gestire la sua liquidità in eccesso investendo in RendiConto 12 mesi e guadagnando ben più di quanto garantisce oggi il BOT ad 1 anno.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



3 commenti:

Anonimo ha detto...

non mi sembra che un btp a 3 anni rendo più del "rendiconto 36 mesi"...

Anonimo ha detto...

renda, non rendo, scusa.

BdR ha detto...

Hai ragione ma sono passati quasi 3 mesi dalla scrittura di questo articolo. Ai tempi l'ultima emissione di btp a 3 anni aveva un rendimento del 2,46% lordo, pari ad un netto del 2,15% (ritenuta 12,5%) contro il 2,007 netto di rendiconto.

Posta un commento