Pagare l’assicurazione auto a rate conviene?

pagamento-ratealeHo più volte ricordato come il costo delle assicurazioni auto italiane sia il più alto d’Europa, ciò nonostante ancora pochi cambiano Compagnia (anche se, grazie a Internet e paradossalmente alla crisi, il numero di persone che si guarda intorno sfruttando i comparatori online, è in forte aumento).

Il premio Rc Auto è una spesa che influisce parecchio sul bilancio familiare, per questo molti stanno valutando la possibilità di pagarlo a rate.

 Pagamento a rate premio Rc Auto

Diverse Compagnie Assicurative da tempo consentono di pagare il premio auto in due rate semestrali. In questo caso il premio viene diviso in due, l’importo delle rate è quindi uguale. Non sempre però l’operazione è gratuita, in quanto per la dilazione possono essere fatti pagare degli interessi, mediamente dell’8% .

Alcune Compagnie stanno lanciando nuove iniziative per alleggerire l'onere del premio Rc Auto con pagamenti rateali senza sovrapprezzi. Tra le Compagnie che offrono tale modalità di pagamento: Genialloyd, Genertel, Sara, Cattolica, Unipol, Fondiaria-Sai e Milano assicurazioni. Verifica con la tua Compagnia se è attiva questa possibilità e soprattutto a che prezzo.

Pagare con carte revolving

Recentemente alcune Compagnie propongono la possibilità di pagare tramite carte di pagamento offerte in collaborazione con banche o altri enti emittenti. In questo modo è possibile pagare il premio Rc Auto in 10-12 comode rate.

Queste carte di fatto sono carte di credito revolving, carte che ho da sempre sconsigliato in quanto consentono di pagare a rate quanto speso ma con interessi molto alti, mediamente intorno al 17%.

Queste carte sono però particolari in quanto presentano due linee di credito:
  1. la prima, per il pagamento a rate del premio assicurativo, ha interessi più bassi, anche a tasso zero
  2. la seconda, per il pagamento delle altre spese (es. acquisti in negozi o supermercati), presenta i normali tassi delle carte revolving.
L’opzione con pagamento del premio assicurativo con la carta può essere quindi valida, specie se a tasso zero (vedi tabella seguente presa da Altroconsumo). L’importante è poi evitare di utilizzare queste carte di pagamento per le altre spese in quanto si pagherebbero interessi molto salati.

esempi pagamenti rc auto rate

 

Pagamento in banca

Le banche, nel tentativo di trovare nuovi flussi di ricavi, offrono con sempre maggiore frequenza le tradizionali polizze danni, una volta sottoscrivibili solo presso le Agenzie assicurative.  Alcune offrono ora anche la possibilità di rateizzare il pagamento, con un finanziamento a tasso zero e spese ridotte. Per ottenere il pagamento a rate occorre essere correntisti.

Tra le banche che offrono il pagamento rateale del premio assicurativo ci sono: Intesa Sanpaolo, Banca Sella, Cariparma e la Banca Popolare di Sondrio. Nella tabella vedi le condizioni (tassi di interesse e spese) a cui aggiungere eventualmente i costi del conto corrente se non sei già correntista.

polizza auto a rate in banca


In una situazione di difficoltà, al fine di far quadrare il bilancio familiare, anche il pagamento a rate del premio della polizza auto può servire. Verifica però i costi insiti nell’operazione, sia in termini di interessi che di spese.

Prima di pensare a come pagare il premio è comunque oppurtuno confrontare le varie offerte. Cambiare a volte è utile e puoi risparmiare anche oltre 100 euro (inoltre con un preventivo di un’altra Compagnia, puoi ottenere con maggiore facilità sconti dall’attuale Assicurazione). Puoi fare un veloce confronto su Compara (inserendo la targa dell'auto hai già molti dati precompilati) e ottenere un preventivo personalizzato da circa 20 Compagnie Assicurative.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



1 commenti:

Anonimo ha detto...

Purtroppo come per le banche, le assicurazioni vengono autorizzate a spennare la clientela, da una classe politica incapace e complice delle stesse.
Siamo il paese con la Rc piu' cara d'europa e non per colpa dei sinistri e delle truffe alle assicurazioni, come vogliono farci credere, ma per colpa dell'assicurazione obbligatoria e del monopolio che hanno realizzato.
Per non parlare poi delle scatole nere, l'ennesima truffa per il consumatore. In caso di sinistro, con a bordo la scatola nera, vi ritroverete ad esser contestati anche per un pelo nell'uovo...
Ulteriore arma a doppio taglio delle lobby delle assicurazioni.

Un saluto a tutti
by Mister X

Posta un commento