Come investire e pianificazione finanziaria

come-investire-pianificazione-finanziariaLa fine dell’estate con la conseguente ripresa dell’attività lavorativa e scolastica è un tipico periodo in cui si programmano nuove attività da fare nel periodo autunnale e invernale. Lo testimonia la pubblicità di corsi, hobby etc. che passa in televisione.

Settembre è anche il momento ideale per fare il cosiddetto check up finanziario, vale a dire verificare la coerenza tra il tuo portafoglio di investimenti e i tuoi obiettivi.


La pianificazione finanziaria

Una buona pianificazione finanziaria prevede che prima di tutto si individuino:
  • obiettivi: es. conservazione capitale, crescita etc. Si possono anche definire obiettivi concreti come acquisto auto fra 3 anni
  • orizzonte temporale: valuta scadenze future come matrimonio, figli, pensione, acquisto importante etc.
  • grado di avversione al rischio: quanto sei disposto a perdere al massimo?
In base a questi tre fattori, uniti alla personale conoscenza degli strumenti di investimento, puoi costruire la tua asset allocation, in parole povere la suddivisione degli investimenti per macro classi:
  1. liquidità (conto corrente, conto deposito, bot etc)
  2. obbligazioni
  3. azioni
  4. altro: immobili, oro, arte …
Ogni macro classe può poi essere ulteriormente suddivisa, per esempio: obbligazioni euro, obbligazioni emergenti, obbligazioni breve, obbligazioni medio-lungo etc.
esempio-asset-allocationAll’interno di questa suddivisione, solitamente rappresentata con un grafico a torta, si scelgono poi i singoli titoli o strumenti con cui investire(es. acquisto direttamente azioni o scelgo strumenti come fondi e ETF?).

Prima pianifica poi investi

Se non hai mai fatto una pianificazione finanziaria del tuo portafoglio, settembre può essere l’occasione per iniziare. Comincia a definire il totale dei tuoi risparmi e suddividili in base alle categorie di investimento.

Valuta poi se questa suddivisione risponde a quelli che sono i tuoi obiettivi e se ti stai assumendo un livello di rischio che sei in grado di sopportare. Pianifica quindi cosa cambiare e come, e fissati degli obiettivi (che siano coerenti con il tuo patrimonio e le tue scelte di investimento).

Questo esercizio è sempre valido ed andrebbe ripetuto periodicamente. Ti consente anzitutto di prendere coscienza del tuo portafoglio, spesso lasciato al caso. Con il tempo acquisirai dimestichezza e diventerà un’attività abitudinaria.

Visti tempi e spazi ho sintetizzando e semplificato molto i concetti alla base della pianificazione finanziaria, ma ripeto: l’importante è iniziare. Ti assicuro che già conoscere come si compone il tuo portafoglio e stabilire degli obiettivi, ti posizionerà avanti rispetto alla maggioranza delle persone.

Molti rivolgono domande tipo "come o dove investire ora". Ma la risposta corretta è che non esiste una soluzione univoca e soprattutto non può essere data risposta prima di aver fatta un'opportuna analisi e pianificazione finanziaria.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento