Mutuo Pro-Tetto di BPER

Mutuo-Protetto-BPER Anche la Banca Popolare dell’Emilia Romagna si è lanciata nella moda del mutuo con cap, il finanziamento a tasso variabile che prevede un tasso massimo. L’offerta del gruppoin quest'ambito è rappresentata da Pro-Tetto.


Caratteristiche di Pro-Tetto

Il mutuo Pro-Tetto della Banca Popolare dell’Emilia Romagna è un mutuo a tasso variabile con cap:
  • Finalità: acquisto, costruzione e ristrutturazione casa, anche seconda casa; surroga e sostituzione mutuo;
  • Tasso di indicizzazione: Euribor a 3 mesi;
  • Spread: variabile;
  • Tetto massimo tasso (cap): 5,90% o 6,50%;
  • Durata: da 5 a 30 anni;
  • Importo finanziabile (LTV): fino al 100% (valore perizia) per l’acquisto prima casa; 95% per seconda casa e surroga;
  • Polizza incendio e scoppio obbligatoria;
  • Polizza CPI Arca Emme,polizza che permette di assicurarsi contro gli imprevisti della vita (morte, perdita lavoro, invalidità): facoltativa.

I costi

Come indicato il finanziamento prevede un tasso variabile indicizzato all’Euribor a 3 mesi a cui va aggiunto lo spread. E’ possibile scegliere fra due tassi cap (tetto massimo): 5,90% e 6,50%. Lo spread non è dichiarato ma è possibile calcolare la propria rata online sul sito di BPER.
Facendo due simulazioni su un mutuo standard di 100.000 euro per 25 anni, si ottiene scegliendo il cap 5,9%:
  • Importo 100.000 €
  • Durata complessiva 25 anni
  • Tasso a Regime 3,2%
  • ISC (indice sintetico di costo) 3,35%
  • Spese istruttoria 150 € all'erogazione
  • Imposta sostitutiva 250 € all'erogazione
  • Spese incasso rata 2,75 € ad ogni scadenza rata
  • Spese informativa periodica 5 € sull'ultima rata di ogni anno
  • Spese di perizia 250 €

Più basso risulta il tasso qualora si opti per il cap al 6,5%:
  • Tasso a Regime 2,85%
  • ISC (indice sintetico di costo) 2,99%
mentre le spese rimangono uguali.

Alle spese va sempre aggiunta la polizza incendio e scoppio obbligatoria, mentre è facoltativa la polizza CPI a copertura del debito in caso di morte, invalidità o perdita del lavoro.

La mia opinione

L’offerta di BPER rientra nel trend del momento che spinge verso l’offerta di mutui cap. I cap previsti sono maggiori rispetto a quello offerto da alcuni concorrenti come MPS e Barclays (5,50%), ma per valutare la convenienza del mutuo vanno confrontati tutti i parametri.
Gli altri costi sono in linea con il mercato, forse un po’ più alta della media le spese di incasso rata mentre risultano basse le spese di istruttoria che in genere sono fra 500 e 1000 euro.

Ottima la trasparenza: la simulazione sul sito permette di valutare il costo complessivo del mutuo, ottimi anche i PDF con il preventivo ed il prospetto ESIS che riassume il piano di ammortamento. Va considerato che questo è un punto di partenza da cui partire, in filiale le condizioni potrebbero cambiare sulla base del tuo profilo di rischio.

Di seguito il video pubblicitario del prodotto:



Ti consiglio di leggere anche l’articolo sui mutui cap contro la crisi per conoscere l’offerta delle banche in merito a questa tipologia di mutui. Se invece vuoi confrontare i costi di differenti offerte di mutui con cap puoi controllare su MutuiOnline.
Per restare aggiornato sulle proposte e promozioni delle banche in tema di mutui, abbonati gratuitamente a Banca del Risparmio utilizzando il modulo che segue.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento