Prelievo atm con il bancomat

prelievo atm bancomat L’operazione di prelievo di contanti presso gli atm è diventata ormai un’operazione consueta in Italia.
Eppure devi sapere che all’inizio non è stato facile convincere gli italiani a farlo, la prima banca che implementò gli atm in Italia infatti dovette chiuderli dopo pochi mesi.

Ma come ho detto oggi prelevare presso gli atm è un’azione comune per tutti, senza differenze di età, sesso, grado scolastico etc. Le differenze però ci sono relativamente ai costi di questa operazione.


Quanto costa il prelievo agli atm con il bancomat?

Per rispondere a questa domanda devo in realtà distinguere varie casistiche.
Tutte le banche infatti offrono gratuitamente il prelievo di contanti presso i propri sportelli bancomat (e se la banca fa parte di un Gruppo, la gratuità si estende a tutte le banche del Gruppo), ma in genere fanno pagare una commissione se tale prelievo è fatto presso sportelli atm di altre banche. Questa commissione varia da banca a banca ma in media si aggira sui 2 euro.

Ho detto che tutte le banche non fanno pagare commissioni per prelievi fatti presso i propri sportelli atm ma ci sono ancora alcune banche, poche, che fanno pagare in media 0,50 euro per operazioni effettuate nei giorni festivi. Se la tua banca è fra queste, contratta la gratuità dell’operazione oppure chiudi immediatamente il conto. E’ infatti ridicolo che la banca faccia pagare un’operazione che non le costa nulla e fa risparmiare tempo ai suoi cassieri.

Discorso a parte meritano le banche online, in genere queste offrono il prelievo di contanti gratuito presso tutti gli sportelli atm nazionali.
Altra distinzione va fatta per il Gruppo Unicredito. In questo caso infatti il prelievo di contanti  è gratuito oltre che presso gli sportelli atm del Gruppo, anche presso gli sportelli atm di altre banche se site in comuni dove non c’è una filiale Unicredito (altrimenti la commissione è di 2 euro). Il caso è interessante perché Unicredito è stata costretta a questa politica dall’Antitrust in sede di fusione con Capitalia. Peccato che questa politica, che appare corretta, non sia stata recepita/imposta alle altre banche.

Prelevare con il bancomat all’estero

Discorso a parte meritano invece i prelievi atm effettuati all’estero.
Per prima cosa dobbiamo distinguere fra i paesi UE che adottano l’euro come moneta e gli altri paesi.
In area euro valgono solitamente le considerazioni fatte per l’Italia, quindi ti troverai a pagare una commissione media di circa 2 euro. Se prelevi presso le filiali del Gruppo Unicredito l’operazione è gratuita, così come spesso è gratuita per le banche online.

Fuori dall’area euro il discorso si complica e ti troverai ad affrontare diverse spese. Anche in questo caso faccio un discorso generale, perché le casistiche possono essere molte.
Solitamente  pagherai una commissione di prelievo (2-3 euro) più una percentuale dell’importo prelevato allo sportello atm (tra lo 0,10 e lo 0,40% in media). Alcune banche addebitano solo la commissione percentuale applicando però quote ben superiori (tra l’1,25% e il 2,25% in media). Inoltre in queste situazioni otterrai valuta locale che pagherai ad un tasso di cambio stabilito dalla banca o dal circuito di pagamento (Visa electron).

Valuta dell’operazione

In merito alla data di valuta per l’operazione di prelievo atm con la carta bancomat non ci sono sorprese. Semplicemente è la data dell’operazione di prelievo. Fai attenzione che spesso le banche contabilizzano l’operazione il giorno lavorativo seguente, ma la valuta rimane il giorno del prelievo.

La tua banca quanto ti fa pagare per i prelievi presso gli atm? Lascia un commento…

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao
mi sono interessata a questi articoli più che altro perchè il mese scorso mi hanno rubato la borsa con all'interno il bancomat, banco posta ecc... Ovviamente ho fatto già blocco di tutto ecc e mi hanno già dato il bancomat nuovo... per quanto riguarda lo sportello atm la mia banca non mi fa pagare nulla sulle commissioni di prelievo, volevo chiedere una cosa però che non ha niente a che vedere con le commissioni e cioè c'è un modo per risalire allo sportello tramite il numero atm? No perchè oggi ho fatto il saldo e mi sono resa conto che alla data del furto, nonostante abbia bloccato subito il bancomat (dopo qualche ora) sono stati prelevati dei soldi dal mio conto...tramite operazione allo sportello... adesso dovrò andare in banca a chiedere ma mi incuriosiva, dato che c'è scritto il numero atm dello sportello dove è stata effettuata l'operazione sapere dov'era... Grazie Antonella

Anonimo ha detto...

Ma dal 1 gennaio 2011 in base alla direttiva sepa non dovrebbe essere applicata la stessa commissione per operazioni all'internoo dell'area sepa sia che la moneta sia euro o altra valuta? Cioè la banca non dovrebbe far pagare esempio 2 euro per l'operazione in Italia, in Francia e in Gran Bretagna?

BdR ha detto...

ciao,
ti rngrazio visto che mi permetti di fare qualche precisazione, visto che l'articolo è di luglio 2009.
In effetti in Area Sepa (che non comprende solo gli stati con l'euro ma quasi tutti gli stati europei occidentali) le condizioni di prelievo atm devono essere uguali a quelle nazionali.

Quindi se in Italia una banca fa pagare il prelievo in euro 0 ai propri sportelli e 2 a sportelli di altre banche, allora dovrà far pagare tale prelievo 2 euro in tutta l'area Sepa.
Se guardi l'articolo però questo era spesso valido anche prima.

Anche per i prelievi non in euro deve applicarsi la medesima commissione in tutta l'area Sepa. Questa è la principale novità perché da più sicurezza su cosa si pagherà.
In genere per i prelievi non in euro si paga oltre al cambio applicato dal circuito (es mastercard) una commissione fissa e/o in percentuale che rende comunque l'operazione più onerosa rispetto al prelievo in euro.

Quindi, per tornare al tuo commento, se sei in Francia e prelevi ovviamente euro pagherai la stessa commissione che paghi in italia quando prelevi da altra banca; ma se se in Gran Bretagna è scontato che ti servano le sterline per cui pagherai la commissione per il prelievo non in euro, che è in genere più alta (oltre alla percentuale di cambio che si prende il circuito).

Anonimo ha detto...

buongiorno volevo kiedere se si puo'risalire in quale citta' e' stato fatto il prelievo avendo il numero dello sportello cioe' atm

BdR ha detto...

se per numero sportello intendi abi e cab (due codici numerici da 5 cifre) sì. Cerca su google i due codici e avrai la risposta

Posta un commento