Carta Prepagata PostePay IoStudio

Molte famiglie hanno ricevuto tramite la posta ordinaria o la scuola la Carta dello Studente Postepay IoStudio.

postepay iostudio carta studente

Si tratta di una carta prepagata nata dalla collaborazione tra le Poste e il Miur (Ministero Istruzione) che viene distribuita a tutti gli studenti delle scuole superiori.


Cosa è PostePay IoStudio

Anzitutto è una Carta dello Studente che consente di accedere a una serie di offerte, servizi e agevolazioni dedicati agli studenti delle scuole superiori come sconti per l’ingresso in musei e cinema, acquisti di telefonia, internet, tecnologia, libri, materiale scolastico, viaggi etc.

Ma è anche una carta prepagata ricaricabile vera e propria che permette di fare acquisti online o nei negozi fino per una somma complessiva di 2.500 euro, o di prelevare dagli Atm delle Poste o Visa fino a 1.000 euro all’anno.

Puoi attivare la funzionalità di pagamento dal sito www.istruzione.it/studenti. Si fa tutto online e non è necessaria la firma del contratto da parte dei genitori.

ricariche postepay

La carta viene distribuita gratuitamente, ma come per tutte le carte prepagate prevede dei costi per ricariche e prelievi agli ATM.
La ricarica costa 1 euro se effettuata dai Pos e ATM Postamat (con carta di pagamento Postamat), online sui siti poste.it , postepay.it e bancopostaclick.it o tramite Sim di PosteMobile; 3 euro dagli ATM Postamat con carta dei circuiti Visa, Mastercard e Maestro; 2 euro dai punti vendita Sisal

I prelievi:
  • € 1,00 da sportelli automatici (ATM) Postamat e POS Postamat
  • € 1,75 da ATM Visa/ Visa Electron in Italia e paesi Euro
  • € 5,00 da ATM Visa/Visa Electron paesi non Eur
I pagamenti online o presso i negozi sono gratuiti. Ricariche e prelievi erano gratuiti fino al 30 giugno 2014, per cui ricorda che d’ora in poi pagherai minimo 1 euro.

E’ anche possibile associare una SIM PosteMobile alla carta per gestire la carta direttamente dallo smartphone (verifica saldo e ultimi movimenti, ricarica Postepay e SIM, pagamento bollettini).

Se sei maggiorenne puoi poi in qualsiasi momento convertire gratuitamente la carta IoStudio Postepay (che è una carta anonima, per cui ha limiti precisi sul prelievo massimo annuo) in una Postepay nominativa Standard recandoti in un ufficio postale con carta d’identità e codice fiscale. Con la versione evoluta sono eliminati i limiti di ricarica e di prelievo.

E’ evidente che la carta nasca da una collaborazione in cui il Ministero punta ad aumentare l’educazione finanziaria dei giovani (fornendogli un mezzo di pagamento agevole) e la penetrazione dei mezzi elettronici di pagamento. Le Poste ovviamente potranno avere tanti potenziali futuri clienti, al di là dei ricavi marginali dalle carte.

Tra le prepagate per i minori PostePay IoStudio rimane comunque tra le più convenienti e un mezzo utile per abituare i figli all’uso dei soldi e delle carte di pagamento. Ovviamente si può continuare ad utilizzare la carta come semplice Carta dello Studente.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



1 commenti:

Anonimo ha detto...

enessima truffa delle poste italiane in collaborazione con il ministero dell'istruzione e governo.

Sul mercato la concorrenza offre prepagate decisamente più vantaggiose!

Posta un commento