Fallimento banche europee - il caso italiano

fallimento bancaAbbiamo visto che, con le nuove regole di salvataggio delle banche europee, in caso di necessità i primi a pagare saranno i privati, e nel seguente ordine:

  1. Azionisti
  2. Possessori di obbligazioni subordinate
  3. Obbligazionisti
  4. Correntisti (solo per la parte di depositi eccedente i 100 mila euro)  

La situazione in Italia

Il Sole 24 Ore ha messo in luce come  i depositanti italiani siano, a fronte di queste regole, i più tutelati d’Europa. Le banche italiane infatti hanno molte obbligazioni che verrebbero aggredite prima dei conti correnti.
Sulla base dei dati BCE le obbligazioni bancarie sono circa il 22,30% delle passività delle banche italiane, ben oltre la soglia dell’8% richiesta prima degli interventi pubblici. E senza considerare le azioni.

Ovviamente questa è una media e la situazione può cambiare in base alla banca. Si può ritenere però che i correntisti italiani possano da questo punto di vista stare tranquilli (anche se in realtà sono pochi i correntisti con oltre 100 mila euro).

Il problema è che i possessori delle obbligazioni bancarie sono soprattutto gli stessi correntisti. Come ho già indicato infatti le banche tendono a “piazzare” le proprie obbligazioni anzitutto ai loro clienti piuttosto che sul mercato.

obbligazioni-bancarie-italiane

Come si vede dal grafico, in base ai dati della Consob, nel 2012 le banche hanno emesso 149 miliardi di euro di bond di cui 122 ai risparmiatori: ben l'82%. Risparmiatori italiani che detengono ben oltre 500 miliardi in bond bancari.

Anche per questa ragione è importante evitare quello che vedo accadere spesso: risparmiatori che fidandosi cecamente del consulente bancario hanno l’intero portafoglio finanziario investito in azioni e obbligazioni della banca. Diversificare è una regola base, a maggior ragione in caso di obbligazioni bancarie.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



3 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti a chi ha scritto questo articolo.
E' molto utile per difenderci dallo strapotere della lobby bancaria in Italia.

Anonimo ha detto...

I 100.000 euro di garanzia si intendono per singolo istituto o è la somma di tutti i depositi presenti in diverse banche?

BdR ha detto...

Si intendono sempre per singolo istituto

Posta un commento