Manuale dell'Investitore Consapevole

Lo avevo anticipato nel precedente articolo relativo alla mancanza di educazione finanziaria in Italia, e finalmente riesco a pubblicare una breve recensione sul nuovo libro Manuale dell'investitore consapevole  scritto da Gabriele Bellelli insieme a Andrew Lawford e Maurizio Mazziero già autore della Guida all'Analisi Tecnica.

Il punto di vista del libro è di dare una visione completa degli investimenti adatti al piccolo risparmiatore. Come vedremo poi più in dettaglio infatti, si parla delle classiche tipologie di investimento (obbligazioni, azioni, Etf etc.) per costruire e gestire un portafoglio finanziario adatto alle proprie esigenze.


Il testo quindi non è tanto adatto agli esperti che fanno trading (anche se ci sono spunti interessanti e lo consiglio in generale a tutti) ma a giovani, padri di famiglia e pensionati che vogliono pianificare e gestire i propri investimenti senza fidarsi ciecamente dei consigli, quasi mai disinteressati, della loro banca. Utile quindi anche per chi ha già conoscenze di base e ideale per chi si vuole avvicinare ora al mondo della finanza, sfruttando magari il periodo estivo.

"L’obiettivo finale del libro è quello di consentire al lettore di costruire in modo autonomo un portafoglio profittevole, diversificato ed efficiente per realizzare i propri obiettivi finanziari, in modo coerente con il proprio profilo di rischio e la propria ottica temporale".


E' un libro chiaro e soprattutto completo, che descrive ogni aspetto dell'investimento.  Si inizia descrivendo i vari asset di investimento:
  • obbligazioni (capitolo 2), inclusi titoli di Stato e le "famigerate" subordinate. Di particolare interesse i paragrafi dedicati al calcolo del rendimento e "Siamo sicuri che convenga acquistare all'emissione" che fa ragionare su un tema spesso trascurato dal piccolo risparmiatore;
  • ETF (capitolo 3) di varia natura: obbligazionari, azionari, immobiliari etc., indicando i criteri per selezionarli:
  • Materie prime (capitolo 4) tramite gli ETC;
  • Valute (cap. 5) tramite gli ETN;
  • Azioni (cap. 6) con un'attenta analisi degli indici e dei fattori di bilancio da esaminare. Interessanti in particolare le sezioni "Quali società possono entrare nel portafoglio del buon padre di famiglia" e "Quanto è importante il dividendo".
I successivi capitoli analizzano nell'ordine la finanza comportamentale (come evitare gli errori tipici dell'investitore), la pianificazione finanziaria e la costruzione del portafoglio ideale, la figura del consulente finanziario indipendente.
Si chiude con un capitolo più pratico su "Come inserire correttamente gli ordini", un tema che sembra banale ed invece nasconde molte insidie.

Un libro completo che può essere d'aiuto a chi vuole aumentare la sua educazione finanziaria per fare investimenti più consapevoli. Per maggiori informazioni: Manuale dell'investitore consapevole

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento