Commenti sul blog e prestiti facili

Un breve articolo di servizio prima di augurarti un buon Ferragosto.
Qualcuno mi ha segnalato problemi con i commenti sul blog. In realtà non si tratta di problemi, ma di un semplice blocco di moderazione. Semplicemente i commenti nel blog non vengono più pubblicati immediatamente, ma richiedono un mio intervento di conferma. Questo riguarda solo i vecchi articoli (quelli pubblicati oltre 30 giorni prima il commento).

Si tratta sicuramente di un limite ed anche una maggior seccatura per me. E purtroppo non sempre posso fare questa operazione quotidianamente, per cui alcuni commenti possono rimanere nel limbo per più giorni.

Sono sempre stato per la totale apertura di commenti, tanto che in passato raramente li ho cancellati (solo quando proprio si erano superati i limiti dell'educazione o per autopromozione) e ho sempre permesso commenti anonimi.

Sono però stato costretto ad intervenire con il blocco a seguito di continui commenti di spam. Sul fatto che sia spam potevo anche chiudere un occhio, lasciarli quindi pubblicati per poi intervenire periodicamente con una ripulita.

Prestiti facili o truffa?

Il problema però è che questi commenti mi danno doppiamente fastidio. Non sono infatti solo spam autopromozionali. Ma promuovono la concessione di prestiti a tassi favorevoli per chi ne ha bisogno.

Sono commenti scritti in un pessimo italiano, probabilmente pubblicati in maniera automatica (tramite appositi software) su vari blog. Quel che mi preoccupa è che se perdono tempo a continuare a farlo, vuol dire che un tornaconto ce l'hanno. Quindi vuol dire che alcune persone ci cascano, e sono ovviamente quelle in maggior stato di bisogno (persone che necessitano di un finanziamento che non riescono ad ottenere dai normali canali bancari e finanziari).

Come altre truffe sul web (puoi vedere la truffa definita del bonifico della Costa d'Avorio o le tante cosiddette truffe nigeriane) lo schema è sempre simile: farti anticipare dei pagamenti (in questo caso per esempio le spese istruttorie della pratica) prima di offrire il servizio promesso (la concessione di un prestito).

E' evidente che una volta pagate le spese, non si vedrà un centesimo del finanziamento.
Ho preferito quindi bloccare in partenza questi commenti (invece di cancellarli poi) per evitare che qualcuno cadesse nella trappola.

E' un disagio per me e un disservizio per il blog (ma ricordo che il blocco non riguarda gli articoli pubblicati negli ultimi 30 giorni prima del commento), ma almeno per un po' dovrò mantenere questa linea.

Buon Ferragosto!

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento