Il mercato dell’auto e le analogie con la banca

Penso ti sia noto che il mercato dell’auto in Italia è profondamente in crisi, tantoché quest’anno il numero di nuove autovetture immatricolate tornerà ai livelli del 1980.  Un calo pesante quindi, giustificato dal fatto che in tempi di crisi si cerca di rinviare il più possibile l’acquisto di beni duraturi di importo rilevante.

ricerca-auto-prestito


I dati di vendita sono facilmente reperibili in rete, meno noti sono i dati dell’Osservatorio Auto 2013 di Findomestic, frutto di una ricerca effettuata tra i consumatori italiani ed europei.

La ricerca individua le 5 principali leve nella scelta dell’auto da parte dei consumatori. Da un certo punto di vista non ci sono sorprese, in particolare è interessante notare:

  • l’attenzione al risparmio, non solo sul prezzo di acquisto ma anche sui costi di utilizzo
  • la sempre maggior importanza di Internet per trovare informazioni ed effettuare confronti.
Si tratta degli stessi due elementi che ricorrono spesso su questo blog quando scrivo di conti correnti, assicurazioni o altri prodotti bancari. Nella sostanza si rileva l’importanza di sfruttare il mezzo Internet, che consente veloci confronti di più offerte, e di scegliere proposte innovative e con meno fronzoli (per utilizzare i termini dell’Osservatorio).

Peccato poi che nella realtà spesso le persone dimentichino quali sono i loro interessi e per pigrizia o abitudine facciano scelte non coerenti. Si veda per esempio quanta gente ancora mantiene conti costosi quando esiste un’ampia offerta di conti correnti gratuiti.

La ricerca dell’Osservatorio fa anche riferimento al ricorso al credito per l’acquisto dell’auto, a questo proposito ti ricordo a quali elementi prestare attenzione rinviandoti all’articolo sul finanziamento auto.

Se sei interessato puoi trovare maggiori informazioni e scaricare la ricerca dell’Osservatorio Auto.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento