Bollo conto deposito Che Banca e Conto Arancio

bollo-deposito-chebanca-contoarancioI clienti dei conti deposito di Che Banca e ING Conto Arancio hanno ricevuto questo mese una email in cui viene comunicato il pagamento del bollo (finora a carico banca).

Per chi legge Banca del Risparmio non è proprio una sorpresa, da tempo avevo scritto che le banche avrebbero introdotto l’imposta con una modifica contrattuale. Che Banca e ING già da qualche mese fanno pagare il bollo ai nuovi clienti, entro 2-3 mesi lo faranno pagare anche ai clienti storici.

Importante: scopri come ricevere gratuitamente la Guida al bollo su conti, buoni e depositi

 

Bollo sul deposito di Che Banca

La modifica di Che Banca entrerà in vigore dal 10 ottobre 2012. Fino a quella data si potrà recedere mantenendo le attuali condizioni  (e quindi senza pagare alcun bollo).

La banca del Gruppo Mediobanca ha anche chiarito che se si recede entro il 10 ottobre 2012 “CheBanca! ti riconoscerà comunque il tasso del vincolo sottoscritto in precedenza calcolato fino alla data di recesso”.
Quindi non si perderanno i maggiori interessi dovuti al vincolo (ovviamente essendo gli interessi anticipati verranno stornati quelli dovuti dalla data di recesso alla data di scadenza originaria del vincolo). Chi recede perciò non paga il bollo e riceve il tasso vincolato fino al recesso.  Recesso che può essere fatto tramite raccomandata, anche se consiglio di provare a passare in filiale per chi ne ha una vicino.

Non è chiaro invece se chi mantiene aperto il deposito pagherà il bollo per il periodo 10 ottobre – 31 dicembre o per tutto l’anno.  A logica, siccome fino al 10 ottobre restano in vigore le vecchie regole per cui il bollo era a carico della banca, si dovrebbe pagare solo per l’ultimo trimestre nel 2012.

Conto Arancio

Anche ING ha comunicato la modifica contrattuale, ma a differenza di Che Banca questa entrerà in vigore dopo 60 giorni dal ricevimento della comunicazione, il minimo preavviso previsto dalla legge.
ING non ha comunicato se, come per Che Banca, sono fatti salvi i maggiori interessi vincolati in caso di recesso. Visto che questa soluzione è stata adottata sia da Che Banca che da InMediolanum, penso che sia probabile che anche Ing lo farà.

Con la banca olandese il recesso può essere fatto anche tramite il sito Internet oppure via telefono (ai numeri indicati sul sito)

Recedere o meno dai conti deposito?

Come ho già indicato in passato, penso che entro il 2013 tutte le banche introdurranno il bollo sui conti deposito a carico del cliente, salvo eventuali promozioni solo per coloro che depositano cifre consistenti. Al momento solo YouBanking del Banco Popolare e Rendimax di Banca Ifis non fanno pagare il bollo.

Ricordo che ormai su qualsiasi tipologia di investimento si paga lo stesso bollo (0,1% quest’anno e 0,15% l’anno prossimo, con un minimo di 34,2 €). La scelta non deve quindi essere condizionata dall’imposta. Il confronto va fatto sulla base del tasso al netto di ritenuta e bollo.

Purtroppo il bollo minimo penalizza soprattutto i piccoli risparmiatori e offre meno possibilità di scelta. In particolare occorre chiudere i depositi che non si utilizzano più o hanno importi limitati. Chi ha Conto Arancio o Che Banca deve farsi due calcoli, sulla base di importi investiti e scadenze dei vincoli, al fine di vedere se conviene recedere (si può fare anche a settembre) e spostare altrove i soldi o mantenerli fino a scadenza per poi decidere cosa fare.

L’errore da evitare è di chiudere e lasciare i soldi su conti correnti a zero interessi per paura di pagare il bollo. Salvo si disponga di cifre molto esigue infatti i conti deposito convengono ancora. Per esempio al tasso del 3,5% lordo con 10.000 euro si incassano 280 netti, sottraendo il bollo di 34,2 € rimangono circa 250 euro. Cifra che si perderebbe lasciando i soldi sul conto corrente (inoltre lasciando questa somma sul conto corrente si pagherebbe comunque il bollo).
Per la scelta puoi sempre verificare le attuali proposte sui conti deposito.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



11 commenti:

Anonimo ha detto...

Salve,
vorrei sapere se chiudo oggi il mio conto arancio, su cui non ho capitali ma solo interessi che mi saranno accreditati il 31 dicembre,
tali i9nteressi andranno persi?
Grazie.

Unknown ha detto...

per completezza d'informazioni, io ho ricevuto una seconda mail da ING:

"Per ringraziarti della tua fedelta' oggi vogliamo farti un regalo davvero speciale:

L'imposta di bollo sul tuo Conto Arancio per quest'anno la paghiamo noi!

Ti bastera' continuare ad accreditare ogni mese sul tuo Conto Corrente Arancio lo stipendio o la pensione oppure mantenere sempre sul tuo Conto Corrente Arancio una giacenza media annua di almeno 5.000 euro.

Conto Arancio e Conto Corrente Arancio
una coppia vincente per i tuoi risparmi.


Ricorda, anche sul tuo Conto Corrente Arancio l'imposta di bollo e' gratuita! "

Anonimo ha detto...

A seguito del ricevimento della email da parte di ING circa la modifica contrattuale relativa al bollo su Conto Arancio, ho telefonato chiedendo, se in caso di recesso, la somma vincolata mi sarebbe stata rimborsata con il tasso di interesse a suo tempo pattuito. L'operatore finanziaro mi ha risposto che in tal caso l'interesse che Conto Arancio corrisponderà sarà quello base dell'1,20%, contrariamente a come si comporta invece Che Banca e In Mediolanum.

BdR ha detto...

Per Anonimo1: se chiudi il conto indica il conto (codice iban) su cui far accreditare il saldo. In alternava puoi subito fare un bonifico, indicando poi il conto su cui accreditare il saldo per gli interessi maturati nel 2012 e non ancora accreditati.

Grazie agli altri due commentatori per le informazioni

Anonimo ha detto...

Eh No!!!

Rendimax ha già comunicato ai propri clienti che anche per tutto il 2013 non ci sarà alcun bollo a carico dei clienti!!!

Banca IFIS ancora una volta si dimostra Superiore.

Max ha detto...

Rendimax è sempre tra le migliori in termini di tassi e trasparenza, ma nessuno regala nulla, pareggierà il bollo con tassi un pò più bassi! Io ho anche il conto deposito con Banca Marche ,che anch'essa non fa pagare il bollo quest'anno, l'anno prossimo si vedrà!! ma anche se mi farà pagare il bollo, ha per adesso tassi più alti per i vincoli a 12 mesi. ad esempio un tasso del 4,50%, che offre banca marche, meno 0,15% di bollo porterebbe al 4,35% come Rendimax. Con il vantaggio di banca marche che posso svincolare!!
Ogni banca ha una propria strategia di mercato e si adatta meglio o peggio alle singole esigenze

Unknown ha detto...

e questo?
puzza di truffa...4.60 senza vincoli...
http://privatbank.it/

Anonimo ha detto...

x unknown-privatbank-
sul foglio info c'è scritto che la ritenuta sugli interessi è del 27%...??????????????

Michele ha detto...

anche i clienti di IwPower hanno ricevuto una mail in cui si dice che dal 01 Ottobre 2012 l'imposta di bollo venga posta a carico del cliente...

Anonimo ha detto...

Per i clienti di CheBanca che decidono per il recesso ed hanno ancora vincoli attivi, riceveranno gli interessi pari al vincolo fino alla data di recesso, invece il bonifico per l'estinzione verso il conto di appoggio arriverà con calma entro il 30° giorno.

Max ha detto...

Che Banca è vergognosa!! davvero scorretta verso i propri clienti!! io sto aspettando i soldi di un vincolo, sono ormai 20 giorni, e sono anche infruttiferi nel frattempo!! i miei soldi non li vedrà più!!!

Posta un commento