Assicurazione auto economica | Come trovarla

assicurazione-auto-economica-romaUltimamente ho letto alcuni articoli sulla disputa fra l’Antitrust e l’Ania (associazione degli assicuratori) in merito agli aumenti dell’assicurazione auto nel nostro paese.
L’Antitrust denuncia aumenti fino al 25% e addirittura del 35 per le motociclette. Il costo medio di un incidente è cresciuto del 27% con crescita sensibile in alcune zone del Sud, in particolare a Napoli e Bari. Per assicurare la propria auto oggi un italiano spende mediamente 867 euro, una tariffa in crescita ovunque che agevola il fenomeno delle false assicurazioni o di coloro
che circolano senza assicurazione (a danno altrui).

Purtroppo del problema si parla da tempo, il settore paga sia l’inefficienza delle compagnie sia le truffe dei soliti furbetti che non sono però contrastate in alcun modo. Basti pensare che è notorio, visto che tutti se ne lamentano a parole, che nel nostro paese ci sia un alto tasso di truffe assicurative, specie nel Mezzogiorno. Ma il paradosso è che in Stati più virtuosi come Gran Bretagna e Francia si siano scoperte rispettivamente 4 e 2 volte più truffe che in Italia.

Come scegliere l’assicurazione auto più economica

Per il cittadino onesto l’unica soluzione è la comparazione delle tariffe RC Auto (o moto)  resa molto più semplice dal web.

Ecco cosa fare dettagliato per punto:

1. Organizzati per tempo: almeno 1 mese prima della scadenza perché in caso di tacito rinnovo è necessario dare disdetta in anticipo, almeno entro 15 giorni dalla scadenza

2. Fai un preventivo sui siti di comparazione online come Cerca Assicurazioni E’ inutile ascoltare amici o parenti per conoscere la Compagnia assicurativa migliore. Dai siti di comparazione ti renderai conto di come per ogni profilo (es. giovane o 50enne, in classe 1 o con incidente recente, di Milano o di Roma) cambi sensibilmente il premio ma soprattutto che le assicurazioni migliori per un profilo non lo sono per un altro

3. Il confronto va fatto sulle stesse basi. Tieni soprattutto in considerazione i massimali di copertura e le franchigie (la parte del danno che rimane comunque a tuo carico, es. franchigia 500 euro significa che in caso di sinistro con danno inferiore a 500 euro l'assicurazione non pagherà nulla). In caso di differenze valuta se queste sono giustificate dallo sconto sul premio

4. Valuta anche le clausole relative alla guida esclusiva o in stato di ebbrezza. Se non bevi e guidi sempre tu l’auto puoi evitarle. In caso contrario possono tornare utili per evitare sorprese

5. Una volta trovate le assicurazione più economiche puoi fare un ultimo tentativo con la tua attuale Compagnia (se non hai già rotto i rapporti) tentando di negoziare condizioni migliori. Fallo però con in mano dei preventivi fatti in Internet.

6. Se decidi di cambiare assicurazione ricordati di inviare la lettera di  disdetta alla precedente Compagnia entro i termini stabiliti dal contratto.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento