Aumento tassa sull’assicurazione auto

aumento-tasse-assicurazione-autoOltre al nuovo bollo sul dossier titoli c’è un ulteriore (possibile) aumento di tasse che colpirà i risparmiatori italiani.
L'Articolo 17 del D.Leg. 68 del 6 maggio 2011 “Attribuzione
dell'imposta sulle assicurazioni RC Auto alle province” infatti consente alle province di incrementare fino ad un massimo del 3,5% l’imposta sul RC auto già ora al 12,5%. 
Se pensiamo che sull’assicurazione auto c’è già una tassa per il Servizio Sanitari Nazionale (SSN) del 10,5% il totale delle tasse
ammonta già al 23% e potrà aumentare al 26,5%. A cui si aggiunge un 2,5% per finanziare il Fondo di Garanzia per le vittime della strada (risarcisce coloro che hanno fatto incidenti con persone non assicurate).
Tutto questo in un contesto di mercato che vede già continui rincari del premio assicurativo auto, come scritto più volte su Banca del Risparmio.

Province che hanno aumentato la tassa

E’ facoltà delle singole province decidere sulle variazioni della tassa sull’assicurazione auto che nel caso entra in vigore da oggi 1° agosto 2011.

Le seguenti province hanno già optato per l’aumento massimo del 3,5% portando la tassa al 16%:
  • Alessandria
  • Arezzo
  • Asti
  • Belluno
  • Benevento
  • Bologna
  • Chieti
  • Cosenza
  • Cremona
  • Crotone
  • Ferrara
  • Forlì-Cesena
  • Imperia
  • La Spezia
  • Lecce
  • Massa Carrara
  • Milano
  • Perugia
  • Pesaro e Urbino
  • Pescara (sembra sarà revocata per il 2011 e riproposta per il 2012)
  • Reggio Emilia
  • Rieti
  • Rimini
  • Rovigo
  • Savona
  • Teramo
  • Terni
  • Treviso
  • Venezia
  • Verbano-Cusio-Ossola
  • Verona
  • Vibo Valentia
Alcune province hanno incrementato del 3% (tassa al 15,5%):
  • Ancona
  • L'Aquila
  • Pistoia
  • Salerno
Altra eccezione, Catanzaro, che ha alzato la tassa del 2,5% al 15%.
L’aggravio ovviamente sarà diverso in funzione del premio pagato. Mediamente si stima un aumento del premio di circa 40€.

Non c’è molto da fare per difendersi da questi aumenti, se non cercare di ridurre il premio della propria assicurazione. Ti rimando ai vari articoli scritti su questo blog a tal proposito nella categoria Assicurazioni o ai comparatori online come ComparaFinanza.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



1 commenti:

Anonimo ha detto...

Meno male che il programma del governo di ridurre le tasse va avanti!!! con queste leggi la strada è quella giusta....

Posta un commento