Zulutrade non è una truffa ma non usarlo

Mi è stato recentemente chiesto un parere su Zulutrade, se sia una truffa o no. Ecco le mie considerazioni in merito.


Zulutrade-funziona

Cosa è Zulutrade

Zulutrade è una società di servizi finanziari con sede a New York e uffici a Honk Kong, Shangai e Atene. Opera nel mercato Forex gestendo il sito zulutrade.com, un servizio di social trading sul Forex.


Si tratta di un servizio di genere P2P (peer2peer,vale a dire di scambi fra pari) online tra diversi traders sul Forex. Ci sono altri servizi simili: collective2, currensee, zipsignals, rentasignal, tradency,  ma Zulutrade è sicuramente il più noto.

Come funziona

Nel network di Zulutrade coesistono due tipi di traders:
  • Signal provider (fornitori di segnali): sono traders (presunti) esperti che rendono pubbliche le loro operazioni offrendo quindi segnali operativi alla comunità di Zulu
  • Followers (seguaci): sono in genere principianti o neofiti del Forex che copiano l’operatività dei Signal Provider
Sul sito i followers possono selezionare uno o più Signal Provider che intendono seguire e il servizio automaticamente tradurrà il segnale dei primi in un ordine sul conto dei secondi.
Il sistema è integrato con le maggiori piattaforme del Forex, da Metatrader 4 a Saxotrade, FXCM trading station (FXCM), Act Forex, Dukaspopy TS, GTS etc. Tutto è automatico, non c’è alcun intervento umano.

Come scegliere il Signal Provider

I Followers hanno a disposizione uno strumento, ZuluRank per scegliere i fornitori di segnali. ZuluRank ordina i Signal Provider sulla base di vari fattori quali il numero di operazioni, il conto economico (profitti e perdite, Profits & Loss), la frequenza con cui il trader è presente etc.

ZuluRank riporta varie classifiche come il Best Provider (miglior fornitore di segnali), High Risk Providers (fornitore di segnale con maggior rischio) e anche il Worst Providers (peggior fornitore).
Quest’ultima classifica sembra inutile ma viene utilizzata per operazioni contrarie. In pratica partendo dalle ipotesi che sia il peggior fornitore, si copiano le strategie al contrario: quando vende si compra e viceversa (francamente un’assurdità).

I fornitori di segnali piazzano i loro ordini sul loro conto e tutti coloro che lo seguono ricevono queste operazioni sui loro conti, sempreché abbiano fondi sufficienti.
I Providers non possono promuovere la loro strategia, ma solo cercare di ottenere performance positive per finire nei primi posti della classifica di ZuluRank.

Zulutrade riceve un compenso su ogni operazione dai brokers presenti nel suo network. Una parte di questo compenso viene girata ai Fornitori di Segnale che hanno originato l’operazione.

Vantaggi

Secondo la stessa società questi sono i vantaggi della sua soluzione:
  1. Controllo in real time delle operazioni sui vari conti in modo da evitare che si possano caricare operazioni false al fine di migliorare le proprie statistiche
  2. Esecuzione in real time dei trade dei follower (conti live)
  3. Sicurezza dei fondi che rimangono sui singoli conti dei clienti presso i vari broker associati
  4. Privacy: non vengono diffusi i dati sensibili dei partecipanti
  5. Scelta: 20 brokers a livello globale tra cui scegliere

Problemi

Nel tempo sono nate varie questioni sul servizio di Zulutrade, alcune risolte.

Un primo problema è il fatto che un Signal Providers può aprire più conti con differenti nomi in modo da generare diverse strategie per ogni conto. Dopo le lamentele sulla mancanza di trasparenza e affidabilità, ZT ora pubblica tutti i nomi collegati ad un profilo.
Non è comunque detto che tali legami siano sempre così trasparenti e che siano dichiarati.

Un altro limite nasceva dal fatto che un Signal Provider poteva operare con un conto demo. Zulutrade ha introdotto diverse misure per separare i conti virtuali da quelli reali. I Fornitori che operano con soldi veri sono distinti con appositi simboli e tutte le operazioni con sottostanti conti reali sono evidenziate con la parola “Live”. Anche questo, come vedrai, non è però il miglior metodo per risolvere il problema.


La mia opinione

In teoria l’idea Zulutrade è un’ottima idea. Far incontrare più fornitori di segnali mettendoli in competizione. Nella pratica però ci sono molti limiti e problemi.

Il primo problema è selezionare fornitori di segnali affidabili. Anche tra i fornitori che appaiono ai primi posti nelle classifiche infatti spesso ci si chiede quali strategie seguano.
Si trovano spesso traders che chiudono dopo pochi pips le operazioni in utile ma poi non fissano stop loss o li mettono a 200 pips e oltre. Una strategia assurda e pericolosa da qualsiasi punto di vista. Ma seguita da molti dei migliori fornitori di segnale come per esempio Fly on the Wall e Currency Changers (e se leggi il seguito dell’articolo capirai il perché di tale strategia).

Un altro problema che viene spesso riscontrato è il ritardo nella propagazione delle operazioni, tali da modificare drasticamente i risultati. Se si confrontano le curve di rendimento del fornitore e quelle dei followers, cambiano notevolmente. A volte poi si perdono delle operazioni.
Intendiamoci, che ci sia diversità è normale. Oltre ad un leggero gap temporale ci sono ovviamente differenze di condizioni e operatività del brokers. Ma spesso le differenze sono notevoli.

Il problema principale però è il conflitto di interesse. Sia Zulutrade che il fornitore di segnali guadagnano per ogni operazione. C’è quindi un incentivo ad operare, mentre chiunque si occupi di trading sa che spesso è preferibile restare fermi piuttosto che operare a tutti i costi.

Oltre che a operare più spesso i traders fornitori sono incentivati ad operare in maniera più aggressiva al fine di scalare le classifiche dei rendimenti. Si spiegano quindi certe non-strategie come quelle di non mettere stop loss o metterli troppo ampi.
E’ quindi incentivato quello che si definisce “martingala”, un modo di operare aggressivo che finché il trend è costante può guadagnare ma appena cambia può perdere tutto rapidamente.
Per fare un paragone semplificativo è come puntare 1.000 euro sul rosso alla roulette. Se va bene si vince molto (e si passa in testa alla classifica), se va male si perde tutto. Puro azzardo quindi.

Il fatto che si consenta comunque a fornitori di segnali di operare con conti demo è ridicolo. Viene acuito il conflitto di interesse: su un conto demo posso aumentare il mio azzardo senza rischi e così facendo magari conquistare le prime posizioni in classifica per un breve periodo. Tanto poi, se e quando andrà male, non avrò perso nulla e avrò ricevuto l’incentivo per le operazioni generate dai miei segnali.

I segnali poi a volte sembrano agire senza logica operando al di fuori dei fondamentali di mercato. Per esempio poco dopo il terremoto in Giappone, tre dei primi provider con zero DD (drawndown) e 100% win average hanno acquistato GBP/YEN, andando contro lo YEN quando era chiaro che il trend di mercato e i fondamentali economici erano contro. E facendolo spesso senza inserire stop loss hanno perso molto.

La classifica quindi non dà affidabilità. Nel trading si può guadagnare il 100% un mese, ma quello che conta è la costanza dei guadagni. Il fatto è che il più vecchio conto in Zulutrade ha meno di un anno di risultati trading dal vivo è significativo. Significa che i fornitori aprono, fanno trading aggressivo in modo da guadagnare le prime posizioni ma poi spariscono presto.
Non ci sono track record abbastanza lunghi. Il tuo denaro non è gestito da un operatore professionale, è gestito da un trader che sa forse quanto o anche meno sul forex trading di te, senza un track record e senza alcun tipo di certificazione.

Perché affidate i tuoi soldi a qualcuno che non ha un record coerente di redditività a lungo termine?
Per chiarire meglio i concetti espressi ecco alcune testimonianze recenti  raccolte da un forum (e tradotte dall’inglese):

“Sono un signal provider su Zulutrade, ho iniziato l’anno scorso e la mia performance è buona, ma non la mia classifica. Così ho cominciato a guardare a quelli che stanno in alto nella classifica. Fly On The Wall è uno di questi, con molti follower. Ma è ovvio che la classifica era fuorviante ancor prima del suo recente tracollo. Diverse migliaia di perdite (draw down), chi sopravviverebbe in real? ZT premia nella classifica coloro che fanno un sacco di operazioni azzardate. Dovrebbe esserci un limite al numero di operazione effettuabili, ma questo è il modo in cui ZuluTrade fa soldi con le commissioni. Fly On the Wall ha altri 10+ segnali, se uno va male si sposta su un altro. Dopo mesi, quando il trend cambia, torna al precedente. In tale situazione anche il ranking (classifica) sarà tornato positivo. Avanti così sia il fornitore di segnale che ZuluTrade fanno soldi… Anche per chi ne capisce è difficile trovare un provider serio. Se ci provi con la ricerca avanzata non c’è la possibilità di filtrare per il massimo drawdown e massimo numero di trade aperti. Perché non vogliono traders che mettano limiti alle loro perdite, Zulutrade vuole traders che fanno molte operazioni”

“Fly On The Wall ha attualmente 27 operazioni in vendita aperte, una con un drawdown di –790 pips. E il mercato continua a salire. Ma siccome lui opera in demo può continuare ad aggiungere operazioni finché il mercato non cambierà e lui si tirerà fuori dai guai. E in pochi mesi tutte le sue perdite saranno sparite e lui ricomincerà a convincere nuovi followers e ripeterà il boom fino al prossimo scoppio. Sì è vero, ora c’è un avviso di “Reckless trading detected” ma per quanto tempo rimarrà?…  Ho disabilitato Fly On The Wall ma mi sono beccato un –200 su 5 operazioni, ma almeno sono sopravvissuto… ZuluTrade dovrebbe mettere un limite al numero di operazioni per tutti gli account demo. Capisco che così facendo perderà commissioni ma se i followers perdono tutti i soldi non potranno più generare commissioni in futuro”.

“7 marzo 2011: ZT non sta pagando in tempo i fornitori di segnale da inizio anno, sembra perché sta aspettando il pagamento dai brokers. Non ci sono email che chiariscano la situazione, così uno si chiede se questo sito non stia morendo o se stia succedendo qualcosa di negativo. Sto aspettando il pagamento da oltre un mese ma non ho sentito nessuno. Gli impiegati  dicono di non poter rispondere alle mie domande, perciò per ora ho sospeso i miei segnali finché verrò pagato”.

Alcuni cercano di porre dei limiti al rischio, visto che i fornitori di segnali non lo fanno, ponendo degli SL manuali. Ma oltre al fatto che questo snatura una strategia, non si possono limitare i rischi di strategie sconosciute. La cosa più naturale è non seguire strategie sconosciute.

ZuluTrade è una truffa?

Non si può affermare che ZuluTrade sia una truffa, semplicemente è un sistema che non funziona, o meglio non funziona per chi pensa di guadagnare copiando semplicemente dagli altri.

Il gratuito non esiste quando sono in gioco i tuoi soldi e il tuo tempo (perché anche investire il tuo tempo seguendo strategie altrui senza imparare nulla è una perdita).
Non esistono scorciatoie o vie facili per investire sul Forex. Ci sono operatori che vendono segnali Forex, ma con patti chiari: si paga un canone mensile per cui non c’è alcun incentivo a operare più del necessario. Inoltre i risultati sono constatabili e si possono valutare gli operatori che sono da diverso tempo sul mercato (e non si improvvisano quindi come su ZT). Piuttosto di Zulutrade prova questi Segnali Forex, di solito danno la possibilità di testarli a poco per un breve periodo.

Il mio consiglio è comunque quello di intraprendere un tuo percorso di conoscenza del mercato Forex, e poi valutare se fa veramente per te. Non si ottiene nulla copiando e basta dagli altri.

Ti potrà essere utile:

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



12 commenti:

Anonimo ha detto...

Non sono d'accordo con te, io sono in real con zulutrade da agosto e sto guadagnando!
Forse avresti dovuto dire che con zulutrade non si guadagna se si scelgono i provider sbagliati, io non sarei stato così drastico!
Ciao

BdR ha detto...

ciao.
Riprendo le tue parole: "non si guadagna se si scelgono i provider sbagliati". Detto così sembra facile, ma come scegliere i provider giusti? Non ho citato a caso Fly on the wall, perché so la maggioranza di chi "sponsorizzava" Zulutrade lo aveva e ha perso buona parte del capitale seguendolo. E come detto non ci sono provider con risultati in utile da almeno un anno.

Non mi sembra di esser stato drastico, semplicemente ho segnalato le motivazioni che mi spingono a non utilizzarlo e a consigliare di non usarlo (conflitto interessi, conti in demo senza limiti, mancanza di track record positivi etc).

Sono contento che tu stia guadagnando ma da quello che vedo in rete per la maggioranza non è così. E nel mio blog seguo una linea precisa che mi porta a sconsigliare le vie facili (e spesso in perdita) del guadagno sui mercati. Penso che anche tu se investissi il tuo tempo a imparare il trading sul Forex invece che cercare il provider giusto da cui copiare, ne trarresti un maggiore e più duraturo guadagno.

buon trading :)

Piero ha detto...

Tu sei "fuori rotta"...

Dire di non utilizzare Zulutrade solo per i tuoi motivi privi di fondamento e' un'assurdita'. Zulutrade e' un'ottima piattaforma per scegliere i
propri fornitori di segnali.

Cosa vuoi di piu' ???

Se non ti piace l'idea di seguire i migliori fornitori consigliati dalla piattaforma, puoi sempre scegliere quelli che fanno per te.

Io ci sto guadagnando MOLTI soldi.
Tantissime altre persone (che conosco benissimo)
stanno facendo una fortuna (grazie a Zulutrade).

Poi, oltre che ai fornitori di segnali va scelto anche il broker giusto (quello che copia le operazioni dei tuoi fornitori in tempo reale). Io uso Aaafx, assolutamente il migliore !

Un consiglio per te quindi:
NON ESSERE COSI' DRASTICO E PRIMA DI SCRIVERE, INFORMATI MEGLIO E VALUTO IL TUTTO !

BdR ha detto...

ciao Piero,

premetto che questo blog è più rivolto al pubblico degli risparmiatori e piccoli investitori piuttosto che traders, in ogni caso il mio giudizio ad ora rimane tale.
Essere "fuori rotta" per me è un onore, soprattutto nel Forex dove troppa gente online dà consigli interessati per guadagnare sulle perdite altrui anche senza aver veramente provato i servizi.

Non penso che i motivi elencati da me fossero privi di fondamento, tanto è vero che il fornitore che cito, Fly on the Wall, era il più seguito su Zulutrade (grazie ai metodi che descrivo) prima di aver preso un'imbarcata tale da far perdere a molti tutto o quasi il capitale investito. Così come è vero che non ci sono fornitori di segnale storici, cioè con un track record sufficiente da provare che sono in grado di guadagnare costantemente.

Che qualcosa in Zulutrade non funzioni lo testimonia proprio l'ultimo loro aggiornamento che han fatto in questi giorni in cui hanno messo vincoli più stretti come per esempio un massimo drawdawn di 700 pips (che comunque rimane molto alto).

Se tu e i tuoi amici state guadagnando molto ne sono felice (ma a maggior ragione dovresti essere contento del mio post che tiene lontani altri traders consentendo di mantenere Zulutrade così come è), quello che so è che sul Forex troppi cianciano di guadagni illusori ma le statistiche americane parlano chiaro: 4 traders su 5 perdono soldi e anche chi guadagna in genere porta a casa cifre modeste che non ripagano nemmeno del tempo investito. E Zulutrade per come è strutturato ora sembra riproporre la solita promessa di guadagno facile e veloce senza far quasi nulla.

ps. approfitto per aggiungere un altro motivo: la mancanza di trasparenza. Non è chiaro il legame fra il broker che citi e Zulutrade, anche se è probabile che appartengano alla stessa società visto la medesima sede e il legame fra i due siti (se fai richiesta di intermediazione su aaafx ti fanno registrare addirittura come partner zulutrade).

Anonimo ha detto...

Scusa, ma quanti soldi hai perso con zulu?
Traspare astio dalle tue parole!!

Zulu è come tutte le altre cose: se lo studi bene, se sei cauto e se sei un po' sveglio riesci a guadagnarci e molto... SENZA FARE NULLA!!!
Io già c'ero ai tempi di FLY ON THE WALL, ma non mi sono mai fatto incantare dai risultati finali, ho sempre studiato il modo in cui quei risultati venivano ottenuti!!!

Guarda, basta un po' di osservazione, un po' di concetti base di forex, leve piccole, trader che non fanno martingala, qualche giusta impostaziono aggiuntiva e il gioco è fatto... senza dimenticare che questo è un investimento come tutti gli altri: il risultato non è mai garantito!!!

Ah, non ripetere anche a me di studiare il forex: lo sai che circa il 90% delle persone che opera nel forex perde?
Non saqrà mica che consigli di fare forex e metti anche il link di un broker per cercare affiliati?

Ah, un altro motivo per utilizzare zulutrade al posto di mettersi a fare forex: io non posso stare tutto il giorno davanti al pc!!!

Ciao

Carlo

BdR ha detto...

ciao Carlo, non mi sembra di aver astio verso Zulutrade (non ci ho perso nulla perché non lo uso), semplicemente lo sconsiglio ai miei lettori che sono mediamente risparmiatori prudenti con poche conoscenze finanziarie.

Faccio un po' fatica però a seguirti. Guadagnare molto senza fare nulla non esiste a questo mondo. E in effetti tu per primo dici che studi il forex e i provider prima di scegliere. Quindi mi sembra che stai già studiando il Forex.

Mi sembra quindi che involontariamente mi hai dato ragione: se non hai studiato prima il Forex non sei in grado di individuare i giusti provider.

Su quanti perdono sul Forex ti avevo già fornito io il numero esatto nel precedente commento, sono quasi l'80% (statistiche USA). Ma questi comprendono anche quelli che usano Zulu.

Poi io rimango della mia idea, preferisco tradare in prima persona che affidarmi a segnali di terzi (mi sento più sicuro e mi dà maggiori soddisfazioni) in cui inoltre il fornitore ha chiari conflitti di interesse. Ma ognuno è libero di cercar la strada che preferisce visto che i soldi sono suoi

Anonimo ha detto...

Ciao, si può anche non far nulla ed affidarsi a persone che studiano al posto tuo...
Guarda questo blog: www.zulutradeimpostazioni.blogspot.com

C'è un tizio (marcods) che ha pubblicato le sue impostazioni, dacci un'occhiata, guarda i suoi risultati...

Ciao

Carlo

Giovanni ha detto...

E chi l'ha detto che non si puo' guadagnare senza fare nulla ? Io utilizzo Zulutrade da oltre 2 anni e faccio una media di 16Mila Dollari / Al Mese. Ovviamente, devi scegliere non 1 ma almeno 10 top trader (per tutelarti, nel caso in cui uno di questi "impazzisca").

PS: Invece di consigliare di non utilizzare Zulutrade, consiglia come utilizzare Zulutrade al meglio ! FIDATI.....

Andrea ha detto...

x Giovanni e Piero (sempre se seguono ancora auesto post, visto il tempo in cui è stato scritto)

magari si può avere assistenza sulla configurazione, strategia e scelta dei trader per usare zulutrade e guadagnare quelle cifre di cui è stato accennato?
16 mila dollari al mese non sono certo pochi :-)
Poi dipende anche da capitale investito.
Magari avere informazioni anche in privato.

Io provo a chiedere, anche se mi potete dire che è troppo comodo :-)
Ma è la curiosità alemno di sapere in modo più approfondito la Vs. esperienza.

Grazie per la Vs. disponibilità.

P.S.: Quanto viene detto nel blog è una opinione personale supportata anche da valide argomentazioni. E' giusto anche criticare qualcosa che non piace.
Poi è sempre l'investitore finale che decide su lda farsi e dove investire i propri soldi :-)

claudio ha detto...

non è cosi facile. se non capisci di forex, ti incarti di brutto con zulutrade. sembra un sito per principianti, ma non vieni guidato ne tutelato sulla scelta dei fornitori di segnale giusti. tutto cio che è stato scritto da questo sito, lo trovo vero. io uso zulutrade da 1 anno e mezzo.la cosa che andrebbe fatta da zulutrade, è una scelta maggiore e dei criteri piu rigidi per ammettere e per mantenere i fornitori di segnale.

Anonimo ha detto...

io l'ho sperimentato in profondità e direi che, se non è una truffa ci si avvicina, anche se è esercitata in modo molto sottile. Quello che accade quasi sempre è che si viene attratti da fornitori che fanno risultati meravigliosi per mesi... e cominciano a diventare matti e perdere cifre folli proprio quando raggiungono le vette delle classifiche (e degli aderenti). Oramai stufo di questa ricorrente situazione ho cominciato a dare giudizi negativi ai fornitori e ZT me li ha bloccati sistematicamente, per cui, traete voi le conclusioni!
Esempi di messaggi bloccati:
"when you earn give us the crumbs, when you make mistakes you lose the bakery..."
Reason for rejection: Irrelevant content

"After having attracted many "chickens" these "traders" always begin to buy on the highest prices and reverse positions the lowest prices, many times. None of these false "trader" on ZT will never have access to my account! I'd rather prefer to burn it by myself instead of giving commissions to these cheaters. Study and risk by your own, or change job, it is the better thing"
Reason for rejection: Defamatory content

Unknown ha detto...

Non sono d'accordo con te ..io sono un follower .. e seguo dei traders che operano con le binarie e guadagno.. dipende da chi segui naturalmente.. ma hai a disposizione tutto lo storico in totale trasparenza. Unico difetto di zulu per me è che a volte ci sono errori e non ti prende certe posizioni che il trader ha preso. Ma questo difetto spesso è dovuto più ai brokers che a Zulu stesso.

Posta un commento