Spese bancomat e rid – troppa confusione

spese-bancomat Sui giornali prima e sui siti Internet e blog poi si è sparsa la notizia della riduzione delle commissioni inerenti i prelievi con bancomat, i pagamenti presso i negozi sempre con bancomat (cosiddetti pagamenti POS), dei RID (esempio il RID per pagare rate di finanziamenti o per le bollette); delle RIBA (ricevute bancarie, strumento di pagamento molto utilizzato dalle imprese).

Ma nel dare la notizia della riduzione delle commissioni si è fatta molta, troppa, confusione.

La verità sulle commissioni Bancomat e RID

La realtà dei fatti è che a ridursi saranno le commissioni interbancarie, vale a dire le commissioni che si pagano tra loro le banche per determinate operazioni.

In particolare:
    1) la commissione interbancaria PagoBancomat scenderà di oltre il 4% (impegno del Consorzio Bancomat), la componente fissa della commissione interbancaria si riduce da 0,13 a 0,12 euro per ogni operazione; 2) il costo per i prelievi presso gli sportelli Bancomat si riduce del 3,4% (dal 0,58 a 0,56 euro); 3) la commissione interbancaria RID viene tagliata del 36%, scendendo a 0,16 euro. A partire dal 1° novembre 2012, la commissione interbancaria sul RID sarà azzerata. La commissione per il RID veloce scende da 0,35 a 0,26 euro a operazione; 4) le spese per le RiBa per disposizione di incasso viene ridotta di quasi il 20%, da 0,57 a 0,46 euro.
Non è detto quindi che queste riduzioni si trasferiscano al cliente finale, è più probabile che unici beneficiari saranno le banche stesse. In teoria alcune banche potrebbero ridurre i loro listini ma considerando che si tratta di commissioni che spesso passano inosservate ai clienti (a parte le RiBa), ne dubito fortemente.

Purtroppo la nostra informazione ufficiale ancora una volta su temi economici ha preso una cantonata facendo credere che le riduzioni si applicassero ai correntisti grazie a soliti titoli fuorvianti.

Ti consiglio a proposito di carte di leggere come utilizzare le carte di pagamento. Altri consigli su come risparmiare con le carte lo potrai trovare anche sul mio prossimo ebook, in regalo per gli iscritti (per iscriverti gratuitamente e ricevere gli articoli del blog, inserisci la tua mail nel modulo che segue).

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento