Zero alcol per i giovani

image In un precedente post avevo parlato della possibilità per i più giovani, in genere tartassati dalle assicurazioni, di sottoscrivere RCA scontate rispettando determinate regole.
Per i giovani alcune di queste regole potrebbero diventare presto obbligatorie se passasse il disegno di legge bipartisan che ha già superato la discussione in commissione Trasporti e potrebbe essere convertito in legge entro l’estate.


Per i ragazzi infatti il livello di alcol consentito nel sangue non sarebbe più di 0,5 grammi per litro, come oggi previsto dalla legge, ma zero. Nemmeno un cioccolatino al liquore mi viene da dire. Questo per i giovani fino a 21 anni, ma anche chi ha preso la patente da meno di tre anni. Per quest’ultimi scendono ancora i limiti di velocità: da 100 a 90 chilometri orari in autostrada e da 90 a 70 sulle extraurbane.

Anche i minorenni verrebbero colpiti. Se trovati a guidare un motorino con tasso alcolico superiore allo zero, oltre alla multa subiranno una punizione: potranno prendere la patente per la macchina a 19 anni se il livello di alcol nel sangue è inferiore a 0,5, addirittura a 21 anni se supera questa soglia.

Norme più restrittive inoltre per chi provoca un incidente mortale dopo aver bevuto, o dopo aver preso droghe: rischierà fino a 15 anni di carcere oltre al ritiro della patente e al sequestro dell’auto.

Ci sono anche novità in senso meno restrittivo. La multa per le moto e gli scooter parcheggiati sui marciapiedi, fenomeno già oggi largamente tollerato e purtroppo diffuso, sarà al massimo 92 euro invece di 155. Il foglio rosa potrà essere richiesto a 17 anni ma a patto di avere già la patente per gli scooter 125 e di essere accompagnato al volante da chi ha la patente da almeno 10 anni. La targa, come avviene già oggi per i ciclomotori, diventerà personale e non più legata alla macchina.

Tu cosa ne pensi di questo disegno di legge? Lascia un commento…

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento