Incassare assegni è più veloce

Quante volte dopo aver versato un assegno ci si è trovati a pagare interessi debitori salati perché pensando di avere già i soldi disponibili sul conto si è fatto un prelievo e si è andati in scoperto? I soldi degli assegni infatti erano disponibili solo dopo vari giorni, anche fino a 7 giorni lavorativi.
Finalmente si riducono i tempi per incassare gli assegni.

Gli impegni proposti da PattiChiari ed accettati dall'Antitrust prevedono la riduzione del tempo massimo per la disponibilità delle somme incassate con assegno da 7 a 6 giorni lavorativi successivi alla data di negoziazione, a partire dall'1 marzo 2009, per arrivare a 5 giorni lavorativi a decorrere dall'1 ottobre 2009.
La riduzione dei tempi riguarderà le banche consorziate che aderiscono all'iniziativa "Tempi certi di disponibilità delle somme versate con assegno".

Sul sito di PattiChiari sarà inoltre disponibile un’apposita sezione sugli assegni bancari e circolari nel motore di ricerca online “Conti Correnti a Confronto”.
All’interno di questa nuova sezione, i clienti potranno confrontare facilmente i giorni di valuta, i tempi di disponibilità e di non stornabilità delle somme versate sia per gli assegni bancari sia per quelli circolari.

Questa sezione conterrà anche un’icona circolare ben distinguibile che informa il cliente sull’adesione della banca all’iniziativa facoltativa “Tempi certi di disponibilità delle somme versate con assegno” che prevede l’impegno ad assicurare tempi di disponibilità economica pari al massimo a 5 giorni lavorativi.

_____________________________________________________

EBOOK in omaggio: inserisci la tua email e iscriviti gratis:


Abbonati gratis ai feed RSS


Articoli correlati per categorie



0 commenti:

Posta un commento